Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 24 Novembre 2017

STORIE - "CAMBIO TAGLIO" AL BENE CONFISCATO

Scritto da  Giuseppe Manzo Apr 21, 2015

Primo spazio coworking per acconciatori su un bene confiscato nel cuore della città di Palermo: parla la start up cooperativa al femminile

Nel cuore della città di Palermo inaugura il primo spazio coworking per acconciatori innovatori con l'anima rivolta al sociale "Cambio Taglio". La start up cooperativa aprirà su un "bene confiscato" affidato al Consorzio Ulisse, promotore dell'iniziativa, e sarà gestito dalla cooperativa tutta al femminile 'Astrea'. Intervista a Giovanna Di Girolamo, vicepresidente del consorzio per conoscere nel dettaglio il progetto.

Come è nata l'idea di un coworking per acconciatori su uno "spazio comune"?

"Ci occupiamo da tempo di beni confiscati -spiega-. Da precedenti esperienze sono nati: ad Altavilla Milicia in provincia di Palermo il centro culturale polivalente Cambio rotta e la cooperativa Conca D'Oro, costituita dagli ex lavoratori della torrefazione ITI ZUC. Manteniamo sempre viva la nostra attenzione alla legalità e il settore del benessere purtroppo è molto colpito dalle confische con numeri importanti soprattutto nel centro/nord Italia. Per l'assegnazione della parrucchieria abbiamo contattato l'amministratore giudiziario e pensato ad una riconversione del bene con elementi di innovazione, sostenibilità economica e riscatto sociale. Ci siamo quindi domandati: quale tipo d'innovazione poter dare al settore della cura del benessere? La nostra risposta è stata: rendere l'azienda una opportunità per i professionisti creando una impresa condivisa, utilizzando come strumento giuridico l'affitto di poltrona".

Come avete dato vita al progetto?

"Siamo partiti attivando incontri con le associazioni di categoria, l'amministrazione comunale ed i possibili partner. L'affitto di poltrona è uno strumento molto interessante e immediato che amplia le opportunità per chi vuole aprire una attività, perché abbassa i costi di gestione. Abbiamo superato tutti gli aspetti burocratici e ora Palermo sarà la prima città di Italia conuno spazio coworking per acconciatori gestito su un "bene comune", quindi di proprietà dello Stato e non di privati come avviene di solito. Siamo una cooperativa sociale e abbiamo per natura una attenzione speciale alla responsabilità di impresa. Per questo chiederemo ai professionisti, come clausola obbligatoria nel contratto, di destinare una parte del proprio tempo a prestazioni gratuite per soggetti svantaggiati della città, valutando accordi con associazioni sensibili alle diverse problematiche. Vogliamo che Cambio Taglio sia un'azienda simbolo della condivisione della bellezza, non solo con un semplice fatto estetico ma come opportunità di benessere per tutte le persone".

Prospettive per il futuro?

"Consorzio Ulisse darà il contratto di gestione alla cooperativa Astrea, tutta al femminile. Abbiamo elaborato questo modello con l'idea di iniziare qui a Palermo sperando in un effetto moltiplicare. La nostra idea a breve termine è quella di creare un marchio e contattare altre amministrazioni affidatarie di beni confiscati. Stiamo selezionando Hair Stylist professionisti con l'idea di rendere Cambio Taglio un centro di produzione ed elaborazione culturale. L'inaugurazione avverrà a breve, prevediamo il 10 di Maggio, invitiamo tutti i curiosi a partecipare!"

Redazione (dal portale legacoop.coop)

@nelpaeseit

L'ultima modifica Giovedì, 13 Luglio 2017 14:49
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Giornalista, Direttore nelpaese.it

Sito web nelpaese.it

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30