Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 23 Ottobre 2017

DAL DISAGIO ALLA VITA: CON IL LAVORO

Scritto da  Giuseppe Manzo Gen 09, 2017

Dal 1995 la cooperativa Luigi Carli ha come obiettivo quello di ridare un progetto di vita alle persone con disagio attraverso il lavoro

Anteprima delle esperienze raccontate dal blog futuro.coop. Dopo le precedenti puntate ecco una nuova storia a cura di Virginia Fossatelli

 

La Cooperativa Luigi Carli nasce ad Orvieto nel 1995, su iniziativa di persone già impegnate in associazioni di volontariato e operanti nel settore socio-assistenziale ed educativo, con lo scopo di dare risposta concreta alle esigenze di inserimento lavorativo di ragazzi diversamente abili.

L’obiettivo della cooperativa è riconoscere il lavoro come una componente fondamentale per la costruzione di una progettualità di vita delle persone disagiate. Infatti, il lavoro,oltre a rappresentare l’acquisizione di tecniche e abilità deve essere il veicolo che guida l’individuo nel suo complesso e con i suoi bisogni specifici in un percorso di inclusione sociale.

Ad oggi la cooperativa è un punto di riferimento per la città grazie alla professionalità e l'attenzione che pone verso le persone in difficoltà, inserite nel mondo del lavoro. La cooperativa opera in vari ambiti, come servizi di somministrazione alimenti e bevande, servizi di prossimità, servizi culturali e promozione e gestione parcheggi. Il servizio di somministrazione cibi e bevandeè iniziato nel 2001 con la gestione del bar interno all'Ospedale della città ed a seguire con la gestione del bar della Piscina Comunale e della mensa scolastica, elementare e materna,di Castel Giorgio, paese non distante dalla città di Orvieto.

Nel 2008 ha avviato la gestione di un bar in convenzione con la Provincia di Terni, per poi, nel 2009,occuparsi della gestione di un ristobar "La Baita, e di case per vacanze all'interno del Parco Naturale di Villalba in convenzione con la Comunità Montana. Dal 2003 ilComune di Orvieto ha affidato alla Cooperativa il trasporto di disabili presso i centri socio-riabilitativi di Orvieto e Ficulle nonché il trasporto per tutti gli invalidi presso i servizi sanitari-fisioterapici e uffici pubblici.Il servizio attualmente fornisce circa 200.000 Km l'anno di percorrenza totale e collega la zona di Orvieto anche a servizi sanitari delle regioni limitrofe all'Umbria.Per ciò che concerne i servizi culturali dal1996 la Cooperativa gestisce il bene monumentale "Torre del Moro" ad Orvieto.

Questo tipo di servizio è cresciuto negli anni con l'acquisizione di affidamenti per servizi culturali presso il Museo Claudio Faina e la Chiesa di San Francesco ad Orvieto. In quest'area vengono ricompresi servizi al turismo quali l'informazione turistica e progetti già a regime come "Frammenti d'Arte e Natura" o "Ragazzi in Umbria" svolti in collaborazione con il Consorzio Regionale I.T.A.C.A. di cui la Cooperativa è uno dei soci fondatori. Inoltre nell'ambito dell'Associazione “Orvieto Carta Unica” sviluppa la diffusione del biglietto Carta Unica che consente la visita dei principali monumenti della città di Orvieto tra i quali è inserita la Torre del Moro.

La Cooperativa gestisce in proprio anche attività inerenti alla manutenzione del verde richieste sia da Enti pubblici che da privati, di sanificazione ambientale, gestione di parcheggi nonché di custodia e sorveglianza. [continua a leggere su futuro.coop]

A cura di Virginia Fossatelli

@nelpaeseit

L'ultima modifica Venerdì, 14 Luglio 2017 13:51
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Giornalista, Direttore nelpaese.it

Sito web nelpaese.it

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31