Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 25 Novembre 2017

SPECIALE ELEZIONI/VENETO - "TERRITORIO INCATTIVITO, SERVE PIÙ LUCIDITÀ"

Scritto da  Giuseppe Manzo Mag 13, 2015

Prima puntata di uno speciale sulle prossime elezioni regionali: nelpaese.it dà voce ai cooperatori sociali.

Ecco il Veneto al voto, parla Loris Cervato (responsabile Legacoopsociali Veneto) 

Con 16.200 posti di lavoro persi solo nel 2014, il Veneto fatica a rialzarsi dalla crisi. Quello appena trascorso è stato un anno di recessione con un calo rilevante delle piccole e medie imprese, passate da 17mila a poco più di 13mila. La disoccupazione si attesta al 6,7%, ma gran parte dei disoccupati sono persone di età adulta e con famiglie a carico.

In base a dati Istat del 2012, si è stimato che in Veneto sono circa 120mila le famiglie in condizioni di povertà relativa. La regione è però un modello per sistema di welfare, con diverse iniziative, prese sia a livello regionale che comunale, per contrastare il disagio socio-economico. Tra queste, un fondo della regione di 2 milioni di euro per erogare contributi a famiglie con difficoltà economiche, finalizzati principalmente al pagamento di spese mediche e alla fornitura di acqua, luce e gas.

Per quanto riguarda la situazione ambientale, sono ancora molte in Veneto le aree problematiche intorno alle grandi città come Venezia, ma anche vicino agli impianti industriali, alle foci e ai porti. Rimane un problema costante la salvaguardia della Laguna Veneta mentre, più recentemente, la congestione edilizia, il traffico e l'inquinamento stanno producendo un grave deterioramento del paesaggio rurale della pianura.

 

Abbiamo chiesto a Loris Cervato, responsabile Legacoopsociali Veneto, bilanci e prospettive della Regione alla vigilia delle elezioni del 31 maggio.

Qual è il bilancio degli ultimi 5 anni in Regione Veneto su lavoro, welfare e sanità?

La Regione Veneto negli ultimi anni ha dovuto investire parte delle risorse negli ammortizzatori sociali; purtroppo ha operato dei tagli nella formazione per disoccupati e per occupati. Sul welfare ha tenuto sulla non autosufficienza mentre ha tagliato i fondi sul resto, in particolare nel settore dell'infanzia e in generale nella prevenzione al disagio. Ha investito molto poco sull'assistenza domiciliare. Sulla sanità tutto sommato ha tenuto, anche se non ha ancora attivato le aggregazioni tra medici (magari in cooperativa), che in altre regioni è già partita.

Quali sono le 3 priorità che dovrà affrontare il nuovo governatore?

Nel socio-sanitario le priorità riguardano il sistema degli appalti al ribasso, l'introduzione delle clausole sociali negli appalti delle coop b e un piano straordinario sul lavoro di cura domestico (badanti).

Quale ruolo e quali proposte devono arrivare dalla cooperazione e dal terzo settore per i prossimi 5 anni?

Le proposte che abbiamo avanzato riguardano la regolamentazione dell'istituto dell'accreditamento per tutti i servizi socio-sanitari educativi, evitando così l'utilizzo improprio e dannoso delle gare d'appalto; l'introduzione di linee guida per le stazioni appaltanti che possano inserire nei bandi gara le clausole sociali; un tavolo di lavoro che affronti il problema badanti sia dal punto di vista giuslavoristico (Inps, Ispettorato Lavoro, Direzione Lavoro Ministero) sia sociale (Regione, Anci, coop sociale).

Diritti delle persone, welfare ed economia di comunità: il territorio può rispondere a questa sfida?

Il territorio ha il dovere di rispondere a questa sfida, anche se stiamo assistendo ad un "incattivirsi" delle posizioni che non permette di affrontare con maggiore lucidità tutti i problemi.

Giovanna Carnevale

Giuseppe Manzo

@nelpaeseit

Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Giornalista, Direttore nelpaese.it

Sito web nelpaese.it

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30