Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 15 Dicembre 2017

PASOLINI, 40 ANNI DOPO: "GLI ITALIANI" SECONDO IL POETA

Scritto da  Giuseppe Manzo Nov 02, 2015

Nel giorno del 40° anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini sono tante le iniziative che ricordano il grande intellettuale e poeta. E, probabilmente, l'unico modo per ricordarlo è far parlare la sua arte. Per questo giornale che prova a raccontare il Paese e i paesi di tutta la penisola, ecco la poesia "Gli italiani": sono versi in cui il poeta descrive chi abita lo Stivale con parole feroci e cariche di passione.

Gli italiani

"L'intelligenza non avrà mai peso, mai
nel giudizio di questa pubblica opinione.
Neppure sul sangue dei lager, tu otterrai
da uno dei milioni d'anime della nostra nazione,
un giudizio netto, interamente indignato:
irreale è ogni idea, irreale ogni passione,
di questo popolo ormai dissociato
da secoli, la cui soave saggezza
gli serve a vivere, non l'ha mai liberato.
Mostrare la mia faccia, la mia magrezza -
alzare la mia sola puerile voce -
non ha più senso: la viltà avvezza
a vedere morire nel modo più atroce
gli altri, nella più strana indifferenza.
Io muoio, ed anche questo mi nuoce".

Redazione

Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Giornalista, Direttore nelpaese.it

Sito web nelpaese.it

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31