Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 12 Dicembre 2017

PARALIMPIADI: A RIO SI PARTE DOPO LE POLEMICHE SUL DOPING

Scritto da  Redazione Set 07, 2016

Il doping e l’esclusione della Russia. Il dibattito sull’uso di sostanze al limite tra cura e alterazione. Dopo un mese di polemiche al via Rio 2016. Un milione e mezzo i biglietti venduti per le gare delle Paralimpiadi, il 60% dei due milioni e mezzo disponibili. Il ritmo delle vendite continua a buon livello, con il Comitato paralimpico internazionale che si spinge ad affermare che la progressione fatta segnare negli ultimi dieci giorni dovrebbe suggerire che tutti i 2,5 milioni di biglietti saranno venduti. Sono molte le finali per le quali si segnala il tutto esaurito.

Tutto lo sforzo è concentrato naturalmente sui brasiliani e in particolare sugli abitanti di Rio de Janeiro, con l’enfasi e l’entusiasmo per la squadra brasiliana che viene amplificata dai mezzi di comunicazione: i “carioca” puntano apertamente ad arrivare fra le prime cinque squadre del medagliere. Si insiste molto soprattutto su due eventi, quello di giovedì mattina, 8 settembre, con Odair Santos in gara per l’oro nei 5000 metri T11 e quello di venerdì sera per la finale dei 100 metri T43/T44 dove sarà in gara per la vittoria anche l’idolo locale Alan Fonteles Oliveira (per lui agguerrita la concorrenza, fra gli altri del campione in carica, il britannico Jonnie Peacock, e dello statunitense Jarryd Wallace.

“Nelle ultime due settimane c’è stata una grande energia proveniente dalle Olimpiadi che ha spinto molte persone a cercare i biglietti di accesso al Parco paralimpico di Barra. Ora la gente si informa, cerca sfide specifiche fra alcuni particolari atleti, e tutto ciò è molto gratificante”, dice Mario Andrada, direttore esecutivo per le comunicazioni con 2016 Comitato Organizzatore di Rio.
A soffiare sul fuoco dell’attesa è anche il presidente del Comitato paralimpico internazionale sir Philip Craven, che preannuncia una giornata “storica” per venerdì 9 settembre, giorno in cui si concentrano nel programma dell’atletica leggera un gran numero di finali interessanti. A iniziare proprio dalla già nominata finale dei 100 metri T43/44 con l’idolo di casa Alan Fonteles Oliveira.

“Il programma è colmo di una serie di eventi emozionanti: è solo il secondo giorno di gara ma se guardiamo ai nomi che saranno impegnati ai blocchi di partenza, sappiamo che possiamo aspettarci grandi cose. Sappiamo bene quanto può essere eccitante una gara di 100 metri e in generale quanto lo sono tutti gli eventi che vedono protagonisti gli sprinter: sarà certamente uno degli eventi più importanti dei Giochi”.

Redazione (Fonte: Redattore Sociale)

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31