Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 16 Ottobre 2018

ACCORDO ITALIA-LIBIA, ASGI RICORRE ALLA CONSULTA: "CONFLITTO ATTRIBUZIONE DI POTERI" In primo piano

Scritto da  Redazione Mar 01, 2018

È stato presentato un ricorso alla Consulta da alcuni parlamentari italiani contro il Governo che, non chiedendo la ratifica dell’accordo, ha impedito loro di esercitare il diritto di discuterne e di votare, come stabilito dalla Costituzione. Lo comunica Asgi, associazione studi giurdici sull’immigrazione. La Costituzione italiana richiede, all’art. 80, che le Camere autorizzino con legge “ la ratifica dei trattati internazionale che sono di natura politica, o prevedono arbitrati o regolamenti giudiziari, o importano variazioni del territorio od oneri alle finanze o modificazioni di leggi”.Tuttavia, per il testo del “Memorandum d’intesa sulla cooperazione nel campo dello sviluppo, del contrasto all’immigrazione illegale, al traffico di esseri umani, al contrabbando e sul rafforzamento della sicurezza delle frontiere tra lo Stato della Libia e la Repubblica italiana”, firmato a Roma il 2 febbraio 2017 dal Presidente del Consiglio dei Ministr, Paolo Gentiloni, e dal Presidente del Consiglio Presidenziale del Governo di Riconciliazione Nazionale dello Stato di Libia, Fayez Mustafa Serraj, pubblicato sul sito istituzionale del Ministero degli Affari Esteri, sezione Atrio (Archivio dei Trattati Internazionali Online), “nessuna richiesta di autorizzazione alla ratifica è stata presentata dal Governo italiano al Parlamento, né è stata osservata altra forma di comunicazione/pubblicità”.

In data 19 Febbraio 2018 gli avvocati dell’ASGI, Ciervo, Crescini, Verrastro e Cecchini, hanno depositato dinanzi alla Corte costituzionale ricorso per sollevare “un conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato”. Precisamente è stato chiesto alla Consulta “di dichiarare la lesione delle prerogative parlamentari in conseguenza della mancata presentazione al Parlamento da parte del Governo del progetto di legge di autorizzazione alla ratifica”, ai sensi dell’art. 80 Cost., del Memorandum d’intesa tra lo Stato della Libia e la Repubblica italiana. Il ricorso è stato presentato dai deputati Leu Brignone, Maestri, Civati e Marcon.

I contenuti dell’azione sono stati presentati il 27 febbraio 2018 in una conferenza stampa tenutasi alla Camera dei Deputati alla presenza di alcuni degli avvocati che hanno curato il ricorso e dei deputati che lo hanno promosso. Ed è stata realizzata anche una scheda tecnica sul ricorso presentato.

L'ultima modifica Giovedì, 01 Marzo 2018 11:11
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31