Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 24 Settembre 2018

LE COSTE ITALIANE A RISCHIO NEL 2100: INGV PRESENTA RISULTATI DI "SAVEMEDCOASTS"

Scritto da  Redazione Apr 11, 2018

I recenti avanzamenti del progetto SAVEMEDCOASTS saranno illustrati al prossimo convegno European Geosciences Union (EGU) che si terrà a Vienna dall'8 al 13 aprile. A presentare i risultati giovedì 12 aprile alle 11.30 alla conferenza stampa - Press Centre of the Austria Center Vienna, Marco Anzidei ricercatore dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e coordinatore del progetto.

Finanziato dalla comunità europea attraverso la DG-ECHO (European Civil Protection and Humanitarian Aid Operations), SAVEMEDCOASTS sta fornendo nuovi scenari sul potenziale allagamento marino fino al 2100 per zone specifiche delle coste del Mediterraneo, supportando gli stakeholders ad affrontare adeguate politiche territoriali.

Nel Mediterraneo sono state classificate 163 piane costiere principali, poste a meno di 2 metri al di sopra del livello del mare, che sono maggiormente esposte agli effetti indotti dai cambiamenti climatici, tempeste e tsunami. L'aumento del livello di quasi 1 metro atteso per il 2100, come stimato da IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change), interessa una superficie costiera del Mediterraneo pari a circa 38.529 km2, corrispondente a circa 5.5 milioni di campi di calcio. Alcune di queste piane potrebbero quindi sparire o ridursi sensibilmente nei prossimi 80 anni.

Gli effetti sono già ben visibili in alcune zone, come a Venezia dove l'aumento del livello marino viene ulteriormente aumentato dalla subsidenza. Un altro chiaro esempio, per rimanere in Italia, è l'isola di Lipari dove studi congiunti con gli archeologi della Soprintendenza del Mare della Sicilia hanno permesso di individuare la costa di epoca romana a oltre 12 m di profondità grazie alle rovine del porto. A causa della subsidenza e dell'aumento del livello marino, le abitazioni e le infrastrutture di Lipari stanno subendo un crescente allagamento marino, con conseguenti disagi per la popolazione locale.

La conferenza stampa EGU 2018 sarà trasmessa in diretta streaming al seguente link: https://client.cntv.at/egu2018/pc8

L'ultima modifica Mercoledì, 11 Aprile 2018 16:11
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Calendario

« Settembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30