Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 24 Settembre 2018

CAUSA-EFFETTO: IL TEMA DEL NATIONAL GEOGRAPHIC FESTIVAL DELLE SCIENZE A ROMA In primo piano

Scritto da  Redazione Apr 12, 2018

Ricco il programma di appuntamenti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) per la XIII edizione del National Geographic Festival delle Scienze che, dal 16 al 22 aprile, all'Auditorium Parco della Musica di Roma, vede coinvolte istituzioni locali e nazionali, fondazioni, emittenti radio e TV e molti degli enti di ricerca italiani. Lo studio delle cause e delle relazioni causali è il tema del Festival: la ricerca più avanzata ci aiuterà a capire e a discutere uno dei concetti più importanti dell'attività umana, il rapporto che esiste tra Causa ed Effetto.

Per tutta la settimana, tre iniziative INGV, a cura del Laboratorio di Divulgazione Scientifica e Attività Museali, condurranno studenti e visitatori alla scoperta di ciò che si nasconde sotto la superficie della Terra. Il laboratorio Terremoto? Che cosa faccio, che cosa prendo,aiuterà a capire cos'è il rischio sismico e come è possibile ridurlo attraverso una serie di comportamenti virtuosi; in Un laboratorio VULCANICO scopriremo i segreti delle "montagne di fuoco": dai meccanismi all'origine delle eruzioni al modo in cui i vulcani crescono e si evolvono; ricercatori e tecnici INGV saranno presenti con una postazione in collegamento in tempo reale alla Sala di Monitoraggio Sismico e una  Stazione Sismica per sperimentare e far conoscere a tutti i visitatori del Festival i più recenti percorsi della ricerca in campo sismologico e vulcanologico, compreso il modo in cui viene svolta la sorveglianza sul territorio nazionale.

Giovedì 19 aprile, con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, il Teatro Studio ospiterà la proiezione del film Giordano Bruno, diretto da Giuliano Montaldo nel 1973 che racconta gli ultimi anni della vita del filosofo nolano Giordano Bruno (dal 1592 fino alla sua uccisione nel 1600), vittima del potere in una società che considerava ancora eretica e blasfema l'ipotesi di una distinzione fra fede e scienza. A seguire, faccia a faccia tra il regista e il presidente dell'INGV Carlo Doglioni. Modera Silvia Mattoni (giornalista ufficio stampa CNR). L'evento è organizzato da INGV-CNR.

Venerdì 20 aprile, con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale e Teche Rai, si terrà la proiezione de I ragazzi di via Panisperna, film TV del 1988 di Gianni Amelio. La miniserie in due puntate racconta le storie private dei grandi scienziati (Emilio Segrè, Bruno Pontecorvo, Edoardo Amaldi ed Ettore Majorana) raccolti da Enrico Fermi all'Istituto di via Panisperna di Roma. Una delle storie principali del film è il rapporto tra Fermi e Majorana, la cui misteriosa scomparsa segnò profondamente le sorti di questo gruppo di geni della ricerca scientifica. A presentare la proiezione, il regista Gianni Amelio e il Direttore del Dipartimento di Scienze Fisiche e Tecnologie della Materia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Rosario Corrado Spinella. Modera Silvia Mattoni (giornalista ufficio stampa CNR). L'evento è organizzato da INGV-CNR.

Domenica 22 aprile LE CAUSE TRA TERRA E AMBIENTE. Scienza per e con il mare a cura dell'INGV, presenterà la nuova infrastruttura di ricerca europea EMSO, composta da osservatori sottomarini a grandi profondità.  EMSO (European Multidisciplinary Seafloor and water-column Observatory) coinvolge in Italia l'INGV, l'INFN, il CNR, l'ENEA, l'ISPRA, la Stazione Zoologica Anton Dohrn, il consorzio nazionale interuniversitario per le scienze del mare CoNISMa e l'OGS. L'infrastruttura ha al suo attivo 8 osservatori marini in mare profondo e 3 siti per test in acque basse per il monitoraggio a lungo termine, anche in tempo reale, di processi ambientali che riguardano la geosfera, la biosfera e l'idrosfera e le loro interazioni.  Partecipano all'evento il Direttore Generale di EMSO Juanjosé Danobeitia e la Responsabile delle attività INGV nell'Infrastruttura di Ricerca Europea EMSO Laura Beranzoli (dirigente tecnologo INGV). Modera il giornalista scientifico, Lorenzo Pinna. 

Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, il National Geographic Festival delle Scienze è realizzato insieme a National Geographic, Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), con il sostegno di Roma Capitale, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), con la collaborazione scientifica dell'INGV, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).

 

 

L'ultima modifica Giovedì, 12 Aprile 2018 16:41
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Calendario

« Settembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30