Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 21 Gennaio 2018

LA MEMORIA DELLA SHOAH E "LA STORIA INVENTATA": INDUSTRIA SCENICA E ANPI INSIEME A TEATRO In primo piano

Scritto da  Redazione Gen 09, 2018

Il 18 gennaio primo appuntamento teatrale del 2018 all’Everest di Vimodrone per la Stagione 2017/2018 curata da Industria Scenica.  La serata, in collaborazione con la sezione A.N.P.I. di Vimodrone (Milano), è dedicata alla memoria delle vittime dell’Olocausto, a pochi giorni dalla commemorazione ufficiale del 27 gennaio con la Giornata Internazionale della Memoria.

Testastorta. La storia inventata è la versione scenica dell’omonimo romanzo della scrittrice israeliana Nava Semel: la messa in scena di una favola per adulti raccontata attraverso gli occhi spietati di un bambino e la dimensione onirica che vive, nonostante gli orrori della guerra. La storia si svolge durante la Seconda Guerra Mondiale nell'Italia del Nord e narra degli orrori di quel conflitto e dei buchi neri che ha lasciato nella nostra coscienza collettiva.

Tommaso, otto anni, viene adottato da due donne bizzarre e selvatiche dal passato turbolento che abitano in un'immensa e fatiscente cascina in mezzo alla campagna. Presto il bambino si rende conto che nella soffitta diroccata della sua nuova dimora c'è nascosto qualcosa. O qualcuno. Il piccolo si improvvisa investigatore pensando alle ipotesi più improbabili prima di giungere ad una sconvolgente verità che lo riguarda da vicino, più di quanto egli non creda. La ricorrenza della Giornata della Memoria è il momento adatto per rivivere anche a teatro i buchi neri della nostra coscienza collettiva. Marina Conti e Stefano Zullo hanno pensato di farlo con una scenografia essenziale, fatta di pochi oggetti, che solletica l’immaginazione e ridisegna il periodo di povertà nel momento del conflitto mondiale.

La narrazione si accompagna alla musica: l’origine della storia, la frequenza in grado di scacciare i pensieri e trovare il modo di salvarsi dalla follia. Il Coro InCanto di Vimodrone aprirà la rappresentazione teatrale con un’esibizione legata al tema della memoria. Il presidio dell’associazione è nelle mani di Domitilla Melloni che guida oltre trenta elementi divisi in voci femminili e maschili. Musicisti classici accompagneranno il coro.

Chronos3 nasce nel 2011 nella cornice della Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi ed è il frutto del lavoro di tre attori e registi: Manuel Renga, Vittorio Borsari e Valentina Malcotti. Dopo una prima fase iniziale di sperimentazione di progetti e spettacoli - portati sui palchi di alcuni dei maggiori teatri della Lombardia e del Piemonte, fra cui quelli milanesi del Piccolo Teatro e il Teatro Franco Parenti -, oggi la compagnia fa parte del Circuito Ministeriale Multidisciplinare della Lombardia C.L.A.P.Spettacolodalvivo ed è socia del Teatro Libero di Milano dal 2014. Anche la squadra si è arricchita: al nucleo di partenza si sono aggiunti gli attori Valerio Ameli e Veronica Franzosi, mentre per la parte organizzativa Martina Colucci ed Elisabetta Bonelli. Chronos3 crede fermamente che la drammaturgia contemporanea sia lo scorcio giusto per indagare la realtà di oggi. Il segreto sta nel farlo in maniera sperimentale.

Per questo motivo una narrazione moderna e sostanziale trova il valore aggiunto nella sperimentazione di spazi - teatri non-teatri - che creano un rapporto di complicità fra spettacolo e pubblico.

Industria Scenica ​nasce nel 2012 con l’idea di progettare e realizzare percorsi che integrano le arti performative con il sociale, la formazione con lo sviluppo personale e ricreativo del singolo e della collettività. Negli anni è rimasta coerente con il suo percorso, credendo inoltre in una drammaturgia di comunità e nella produzione di spettacoli teatrali a partire da tematiche sociali. Per farlo, si serve di uno spazio storico e alternativo, un ex post-lavoro dell’età di quarant’anni che ha accolto migliaia di persone di passaggio e non, il Circolo Everest.

L’Everest è sede di Industria Scenica dal 2014 e le cinque menti artistiche che l’hanno fondata - Andrea Veronelli, Serena Facchini, Isnaba Miranda, Ermanno Nardi e Francesca Perego - tutt’oggi la fanno crescere, scalandone la vetta. Oggi Industria Scenica collabora con numerose compagnie teatrali, produce spettacoli di formazione e sperimentazione, lavora su progetti di peer education, media education, percorsi di formazione teatrale e video, spettacoli interattivi e uscite di tourism theatre. Per la stagione teatrale 2017/2018 collabora con: Comune di Vimodrone, Mibact, Circuito Ministeriale Multidisciplinare della Lombardia C.L.A.P.Spettacolodalvivo, Regione Lombardia e Fondazione Cariplo.

L'ultima modifica Martedì, 09 Gennaio 2018 14:15
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Gennaio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31