Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 17 Agosto 2018

NAPOLI: CONTRO LA POVERTÀ EDUCATIVA CI VUOLE "ARTETECA" In primo piano

Scritto da  Redazione Mag 15, 2018

Con l’incontro sul tema "Costruire la comunità educante" a partire da una sperimentazione su spazi e metodi - rivolto in particolare a docenti, operatori culturali e socio assistenziali – in programma martedì 15 maggio 2018 dalle ore 15 alla Casa delle Arti e dei Mestieri del Pio Monte della Misericordia (Napoli) prende il via Arteteca Ludoteche museali contro la povertà educativa un progetto selezionato da Con i bambini Impresa Sociale nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile finalizzato alla realizzazione di due spazi permanenti di apprendimento e di gioco, uno presso il Pio Monte della Misericordia nel Centro storico di Napoli e l’altro presso l’Anfiteatro Campano e Museo dell’Antica Capua a Santa Maria Capua Vetere, con l’obiettivo di accogliere fino a 200 bambini di 3/6 anni in condizione di povertà educativa.

“I dati riportati nel Rapporto sulla povertà educativa da noi promosso - dichiara Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione con il Sud e impresa sociale Con i bambini - fanno emergere che i Comuni delle Province campane sono tra quelli in cui mancano i più elementari servizi per la prima infanzia, a scapito del cospicuo numero di minori di età compresa tra 0-2 anni. Basti pensare a quanti bambini non hanno la possibilità di frequentare un asilo nido, una ludoteca, o a quanti non hanno accesso ai servizi di base necessari alla loro crescita psicofisica”. L’impresa sociale Con i Bambini, interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud, incaricata dell’attuazione degli interventi del Fondo per il contrasto della Povertà Educativa Minorile, istituito dalle Fondazioni di origine bancaria, con il sostegno del precedente Governo che ha riconosciuto un consistente credito d’imposta, avente una dotazione triennale di 360 milioni di euro, ha individuato nel progetto Arteteca ludoteche museali un valido strumento in grado di contrastare il fenomeno della povertà educativa, generando buone pratiche e coinvolgendo non solo le scuole, ma le intere comunità del territorio.

“Cooperare con la scuola e la famiglia ed interpretare lo straordinario patrimonio storico-artistico italiano come risorsa per lo sviluppo delle comunità e come opportunità per le generazioni più giovani e più fragili affinchè Arteteca che oggi coinvolge bambini residenti nella IV Municipalità del Comune di Napoli e a Santa Maria Capua Vetere possa diventare presto un label diffuso” è pertanto il quotidiano e concreto obiettivo espresso da Carla Capaldo, di Associazione CO.R.A.Onlus Napoli, responsabile del progetto, che con queste parole introduce i temi del convegno Costruire la comunità educante.

È un’occasione per presentare i contenuti e gli aspetti organizzativi oltre che i termini di adesione di Arteteca ludoteche museali alla città e, al pubblico, in particolare, di docenti, operatori culturali e socio assistenziali quali attori essenziali sui territori per raggiungere i veri destinatari del progetto ovvero i bambini dai 3 ai 6 anni, residenti nella IV Municipalità del Comune di Napoli e a Santa Maria Capua Vetere, in condizione di povertà educativa, individuata attraverso indicatori qualitativi e quantitativi che vanno dall’ISEE familiare alla frequenza scolastica, dalla partecipazione ad attività ludico-formative territoriali alla presa in carico da parte dei Servizi Sociosanitari.

Ai saluti istituzionali del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dell’assessore alla scuola del Comune di Napoli Annamaria Palmieri, del presidente Fondazione Banco Napoli Assistenza Infanzia Patrizia Stasi, del Direttore Polo Museale della Campania Anna Imponente e del Soprintendente del Pio Monte della Misericordia Alessandro Pasca di Magliano seguirà, nel pomeriggio del 15 maggio, un confronto sulle politiche culturali, tra settore pubblico e settore privato, messe in campo per sperimentare forme di contrasto efficaci e innovative alla povertà educativa al fine di individuare concreti strumenti per la buona crescita del bambino tra corpo, mente e ambiente sociale.

 

Se ne discuterà, tra gli altri, con il professore Ugo Marani, professore di economia e finanza internazionale all’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, la prof. Enrica Morlicchio, ordinario di Sociologia economica all’Università degli Studi di Napoli Federico II, il prof. Alfredo Guarino direttore della Scuola di Specializzazione in Pediatria Università Federico II e la dr. Maria De Biase dirigente scolastico dell’I.C. Santa Marina Policastro (SA).

 

L'ultima modifica Martedì, 15 Maggio 2018 11:23
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31