Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 12 Dicembre 2017

GIORNATA ALZHEIMER: 4 EVENTI DI ITACA TRA VENETO E FVG

Scritto da  Redazione Set 15, 2016

Itaca per l’anziano fragile in Veneto e Fvg XXVI giornata mondiale dell’alzheimer il prossimo 21 settembre.: da Gaiarine alla Carnia, da Puos d’Alpago a Sacile, quattro grandi eventi e progetti tra Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Itaca per l’anziano fragile, le persone con demenza e le loro famiglie, da Gaiarine alla Carnia, da Puos d’Alpago a Sacile, quattro grandi eventi e progetti tra Veneto e Friuli Venezia Giulia in occasione del mese dedicato alla malattia di Alzheimer, la cui 23^ Giornata Mondiale ricorrerà il 21 settembre.

Valorizzare il lavoro di cura realmente centrato sulla persona in tutte le tipologie di servizi, sostenere la domiciliarità, far crescere l’attenzione verso il mondo degli anziani e moltiplicare iniziative solidali sui territori. Sono i filoni sui quali punta la Cooperativa sociale Itaca per il prossimo futuro, rivolgendo la propria attenzione in particolare a rinforzare le reti di sostegno rivolte alle persone anziane fragili e alle loro famiglie.

I focus di Itaca si stanno concentrando sulla specializzazione degli operatori, sul sostegno alle famiglie nella gestione complessa della filiera dei servizi in un’ottica di care-management, sullo sviluppo di comunità sensibili all’anziano fragile secondo i principi del welfare community, sulla sperimentazione della Terapia Occupazionale e delle terapie non farmacologiche - interventi psicosociali nei servizi per anziani sia residenziali che domiciliari.

Nei prossimi mesi, in collaborazione con il gruppo Ottima Senior, sono in programma diverse azioni specifiche, tra cui il Corso per Operatore Gentlecare per i Servizi Domiciliari della Cooperativa Itaca, in partenza il 20 settembre al Centro diurno di Gaiarine (Tv), per specializzare gli operatori attivi nei vari servizi territoriali, Sad e Centri diurni, gestiti da Itaca: 25 tra Oss, Educatori e Coordinatori provenienti da 14 servizi, da Gorizia a Brunico, approfondiranno le tematiche della demenza e del metodo Gentlecare, ottenendo l’attestato di Operatore Gentlecare. I partecipanti, che operano a domicilio degli utenti e interagiscono con le persone anziane, i familiari e le badanti, durante le 5 giornate seminariali approfondiranno i diversi elementi della protesi da costruire attorno alla persona anziana fragile.

Itaca collabora inoltre al Progetto sperimentale di applicazione del Metodo Gentlecare® al domicilio proposto dal Servizio Sociale dei Comuni dell’Ambito 3.2 e del Distretto sociosanitario 3.2 “Carnia” dell’Aas 3 “Alto – Collinare - Medio Friuli”, promosso con il sostegno del progetto ABC, volto ad applicare il metodo presso il domicilio con un gruppo sperimentale di anziani fragili affetti da decadimento cognitivo o demenza.
Il progetto prevede due aree di intervento, con un percorso con Famiglie e persone con demenza, e un percorso con l’Equipe territoriale. Con le Famiglie l’intervento vede lo svolgimento delle visite domiciliari a cura dell’assistente sociale dell’Aas3 e della Terapista Occupazionale della Cooperativa Itaca per una prima valutazione (realizzate durante l’estate), un Corso di formazione per familiari e figure di riferimento (avviato il 13 settembre) e gli Interventi a domicilio di Terapia Occupazionale.

Giovedì 29 settembre nell’evento organizzato da Itaca con l’Unione Montana dell’Alpago e Ottima Senior a Farra d’Alpago, guidati dalla direttrice Mariaelena Merella del Centro Servizi per anziani di Puos d’Alpago, i professionisti si confronteranno e proporranno esperienze e soluzioni operative che permettano realmente che la persona sia al centro di ogni servizio di cura in modo originale e unico.

L’intenso periodo di eventi dedicati da Itaca all’anziano fragile, le persone con demenza e le loro famiglie, si concluderà lunedì 7 novembre a Sacile, con il Convegno Il FUTURO PROSSIMO DEI SERVIZI PER ANZIANI - PREMIO GENTLECARE SICURHOUSE - Studi sull’applicazione del metodo Gentlecare in ambito geriatrico, l’attualità del modello Gentlecare.

L’evento promosso dal Comune di Sacile, dalla Cooperativa Itaca e dal gruppo Ottima Senior, con il patrocinio della Rete Città Sane, si terrà a conclusione del percorso di ricerca del Premio Gentlecare® Sicurhouse, riservato a giovani laureati per la realizzazione di studi sull’applicazione del Metodo Gentlecare, attivato in nove Centri italiani.

I 16 giovani laureati, in Terapia Occupazionale e in Psicologia, formati in diverse Università italiane, hanno svolto il percorso di ricerca, partito con il Seminario di formazione proprio a Sacile nell’aprile scorso, nelle diverse sedi in Italia che utilizzano il metodo Gentlecare.
Lunedì 7 novembre i giovani ricercatori illustreranno i risultati delle loro ricerche, accompagnati da senior illustri, che relazioneranno sui nuovi sviluppi dei servizi per anziani, a partire dalla lectio magistralis del professore Trabucchi dal titolo La cura degli anziani è un compito dei giovani.

Redazione Friuli Venezia Giulia

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31