Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 22 Giugno 2018

DAL TREKKING ALLA CANOA: L'ESTATE DI ITACA IN FRIULI

Scritto da  Redazione Lug 24, 2017

Uscite in canoa sul lago, bagni nel torrente, costruzione dei tepee indiani e attraversamento del ponte tibetano sono solo alcune delle attività rivolte a 60 bambini di Montereale, Andreis e Barcis. E in Cordenons si fa trekking someggiato.

In Valcellina tre Comuni uniscono le forze e si mettono in rete per far trascorrere a 60 bambini tra i 3 e i 10 anni un'estate all'insegna del divertimento e del tempo libero. Sono partite il 3 luglio le quattro settimane del Centro estivo di Montereale Valcellina (Pn), che si chiuderà il 28 luglio con una grande festa finale. Realizzato dall'amministrazione comunale monterealina in collaborazione con quella andreana e barciana, e gestito dalla Cooperativa sociale Itaca, il Punto verde registra un'altra importante novità, ossia il fatto che si tratti del primo Centro estivo "itinerante". Dopo l'avvio a Montereale alla Casa della gioventù, di settimana in settimana il Centro estivo sta infatti cambiando sede e si è spostato dapprima nell'area sportiva di Andreis, poi nell'area polisportiva sul lungolago di Barcis, per tornare nella quarta e ultima settimana nuovamente a Montereale.

Rivolto a 60 bambini che frequentano la scuola dell'infanzia e la primaria, è gestito dalla Cooperativa grazie ad uno staff di cinque animatori e due educatori, cui si aggiunge il supporto di due volontarie. Oltre alle attività ordinarie il Centro estivo di Montereale-Andreis-Barcis ha ricevuto la singolare visita del signor Nicola Benedet, che ha mostrato ai bambini l'utilizzo di un piccolo robot comandato da un joystick nella realizzazione di disegni.

Tra le tante attività che hanno fatto presa sui bambini certamente l'uscita alla base scout di Andreis con tanto di costruzione di un vero tepee con le canne di bambù, sotto l'attenta guida degli scout. E poi i bagni nella Cellina, la canoa sul lago di Barcis, il gemellaggio con il Punto verde di Vajont. Preziose come sempre le collaborazioni con le associazioni del territorio, tra cui la Polisportiva Montereale e l'As calcio Montereale, il Gruppo festeggiamenti Malnisio e gli Alpini di Montereale. Gran finale il 28 luglio a Montereale Valcellina, al mattino l'uscita in paese mentre al pomeriggio la grande festa con le famiglie.

Cordenons

Trekking cordate e trekking someggiato, quest'anno bambini e ragazzi dei Centri estivi di Cordenons vanno alla scoperta dei magredi con gli asini. Un'estate in esplorazione del territorio e dei talenti personali, e tra le attività che stanno facendo più presa c'è proprio quella con gli animali più accoglienti per eccellenza. Ultima settimana di attività e chiusura il 28 luglio per i 237 i bambini iscritti ai Centri estivi comunali, gestiti dalla Cooperativa sociale Itaca in collaborazione con l'associazione Modo, 121 nella fascia 3-6 anni, 108 nella fascia 6-12 anni e 8 dai 30 ai 36 mesi.

L'asino - per le sue caratteristiche fisiche di morbidezza e calore, e comportamentali di calma e tranquillità - è noto per essere adatto a svolgere attività ludiche e pedagogiche con le persone, motivo per cui è stato scelto per aiutare i ragazzi dei Centri estivi cordenonesi nella scoperta dei magredi.

Differenti le attività proposte a seconda dell'età dei bambini. Per i più piccoli delle materne c'è Trekking Cordate, ovvero passeggiate insieme all'asino come in una sorta di "filobus", con i bambini in fila uno dietro all'altro che si tengono alla lunghina seguendo il ritmo del passo dell'animale. Mentre per i più grandi delle elementari è stato proposto il Trekking Someggiato, vale a dire delle passeggiate insieme agli asini con percorsi più lunghi, sperimentando a turno la conduzione dell'animale senza cavalcarlo ma utilizzando la sua groppa per il trasporto degli zaini.

Entrambi i gruppi si occupano e imparano anche la fase di conoscenza, cura e preparazione dell'animale (origini, alimentazione, spazzolatura, vestizione).
Nel Centro estivo delle materne di Cordenons sono iscritti 121 bambini dai 3 ai 6 anni e 8 bimbi dai 30 ai 36 mesi. Il protagonista della storia è l'Agente Zero Zero Occhione, un uccello che va alla ricerca dell'acqua nei Magredi, domandandosi dove sia finita. I bimbi lo aiuteranno in questa impresa, diventando degli esploratori e superando delle prove.

Al Centro estivo delle elementari sono iscritti 108 bambini dai 6-12 anni con la maggioranza dei ragazzi dai 6 agli 8 anni. Il tema è sempre la scoperta non solo del territorio ma soprattutto dei "talenti personali". Attraverso laboratori artistici, il teatro e la collaborazione con la Filarmonica di Cordenons ognuno cerca di portare alla luce i talenti di cui dispone. Molto seguito infatti il laboratorio di musica, che sta vedendo impegnati 30 bambini dai 4 anni in su e che prevede l'utilizzo di strumenti a fiato come corno, sax, oboe con la piena libertà di scelta di cosa suonare.

Redazione Friuli Venezia Giulia

@nelpaeseit

 
 
 
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Giugno 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30