Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 15 Ottobre 2018

DA BEIRUT A FIUMICINO, IN ARRIVO 100 PROFUGHI GRAZIE AI CORRIDOI UMANITARI

Scritto da  Redazione Mag 02, 2016

Un altro gruppo di profughi siriani in arrivo all'aeroporto di Fiumicino con i corridoi umanitari, un progetto reso possibile grazie a un accordo tra il governo e la Comunità di Sant'Egidio, Chiese evangeliche e Tavola valdese.

Altri centouno profughi arriveranno domani 3 maggio a Fiumicino da Beirut grazie al progetto dei corridoi umanitari, reso possibile da un accordo raggiunto a metà dicembre tra governo italiano - ministeri degli Esteri e dell'Interno - Comunità di Sant'Egidio, Federazione delle Chiese evangeliche in Italia (Fcei) e Tavola valdese.

"Ormai", scrivono i promotori dell'iniziativa, "non è più un esperimento, ma una realtà concreta che consente a persone in fuga dalla guerra e in condizioni di vulnerabilità (vittime di persecuzioni, torture e violenze, famiglie con bambini, donne sole, anziani, malati, persone con disabilità) di giungere in Italia in tutta sicurezza e legalmente, senza rischiare la propria vita nel Mediterraneo".

Il progetto prevede l'arrivo in Italia di un migliaio di persone in due anni, provenienti oltre che dalla Siria, dal Libano, Etiopia e Marocco.

Lo scorso 29 febbraio un gruppo di novantatre siriani, tra cui quarantuno minori, provenienti dai campi dell'Unhcr in Libano è giunto a Fiumicino. I profughi, dopo le pratiche individuali, compresa l'identificazione anche con il riscontro delle impronte digitali, sono stati successivamente trasferiti in diverse località della penisola e ospitati in strutture di accoglienza, dove viene fornita assistenza dall'inserimento nella società ai corsi di lingua, dall'accompagnamento nelle procedure di richiesta asilo a percorso di educazione al lavoro.

Ad accogliere domani i profughi all'aeroporto di Fiumicino ci saranno, tra gli altri, Mario Giro, viceministro degli Esteri, Andrea Riccardi, fondatore della Comunita' di Sant'Egidio, il pastore Luca Maria Negro, presidente della Federazione delle Chiese evangeliche in Italia, Paolo Naso, Tavola valdese, e Daniela Pompei, responsabile servizi immigrazione della Comunità di Sant'Egidio.

 

Redazione

(Fonte: Redattore Sociale)

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31