Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 16 Dicembre 2017

AL FONDATORE DI SOLETERRE IL PREMIO DOSSETTI PER LA PACE

Scritto da  Redazione Dic 12, 2016

Al cittadino lombardo Damiano Rizzi, presidente dell'Organizzazione Umanitaria Soleterre – Strategie di pace e fondatore dell'Associazione Tiziana vive, è stato consegnato, sabato 10 dicembre a Reggio Emilia, in occasione della Giornata mondiale per i diritti umani il "Premio per la Pace Giuseppe Dossetti", importante riconoscimento nazionale che premia le azioni di pace da parte di Associazioni e singoli cittadini.

Il comitato promotore del "Premio per la pace Giuseppe Dossetti", composto dal Comune di Reggio Emilia, Comune di Cavriago, la Provincia di Reggio Emilia e la Regione Emilia Romagna, per la sezione singoli cittadini dell'edizione 2016, ha premiato Damiano Rizzi con il progetto Tiziana vive, associazione e rete di enti e individui reagenti alla violenza verso donne e bambini. Il progetto nasce per ricordare Tiziana Rizzi, sorella di Damiano e giovane mamma di 36 anni atrocemente uccisa dal marito in ambito domestico. Lo scopo è realizzare progetti e attività volti a contrastare il fenomeno della violenza di genere e di qualsiasi altra natura e a proteggere, in particolar modo, le donne e i loro bambini.

«In Italia ogni tre giorni una donna viene uccisa – spiega Damiano Rizzi - Noi rispondiamo così: 6 organizzazioni, 10 psicoterapeuti, 5 legali, 2 case di protezione mamma e bambino, 1 sportello antiviolenza online, tre donne salvate in un anno. Ho dato il mio piccolo contributo per la costruzione della pace, che in fondo è anche una ricerca di un giusto e consapevole benessere, che necessariamente deve comprende anche gli altri. Sono onorato per questo riconoscimento che vivo con grande responsabilità e consapevolezza che il lavoro verso la pace deve essere condiviso».

Damiano Rizzi (Milano, 1972), laureato in Scienze Politiche e Psicologia, è fondatore e presidente dell'Associazione Umanitaria Soleterre, una Ong la cui missione è innalzare gli standard di vita dei poveri della terra nei luoghi dimenticati, le "terre sole" (www.soleterre.org). Soleterre è un'organizzazione umanitaria laica e indipendente che opera per garantire i diritti inviolabili degli individui nelle "terre sole". Realizza progetti e attività a favore di soggetti in condizione di vulnerabilità in ambito sanitario, psico-sociale, educativo e del lavoro. Interviene con strategie di pace per favorire la risoluzione non violenta delle conflittualità e per l'affermazione di una cultura di solidarietà.

Adotta metodologie di partenariato e di co-sviluppo per promuovere la partecipazione attiva dei beneficiari degli interventi nei paesi di origine e in terra di migrazione e garantire la loro efficacia e sostenibilità nel tempo. Da molti anni la sua associazione Soleterre è attiva in diversi reparti pediatrici per la cura del cancro infantile sostenendo il lavoro di oltre 250 medici tra oncologi, pediatri, infermieri, fisioterapisti, psicologi ed educatori.

L'Organizzazione umanitaria supporta e supervisiona costantemente il personale medico garantendo la presenza di un numero potenziato di pscoterapeuti e figure professionali che si prendono cura del paziente a livello psicologico ed emotivo. Per le iniziative a favore dei bambini poveri e malati di cancro in Ucraina Damiano Rizzi ha ricevuto con l'associazione Soleterre, la Targa d'Argento della Presidenza della Repubblica italiana.

Nel 2013 ha fondato, con altre persone, l'Associazione Tiziana vive (www.tizianavive.org), rete contro la violenza nei confronti di donne e bambini. L'associazione vuole, in particolar modo occuparsi della violenza verso le donne e i loro bambini, per la promozione del benessere nelle relazioni; promuovere e sostenere le relazioni famigliari ed extra familiari finalizzate alla piena realizzazione degli individui; sostenere psicologicamente e legalmente le vittime di violenza, i loro figli e le famiglie attraverso la promozione dell'adozione di un approccio basato sulla giustizia riparativa che affianchi il sistema formale di giustizia, in un'ottica di prevenzione della violenza e costruzione della pace.

Redazione

@nelpaeseit

 
 
 
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31