Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 11 Dicembre 2017

"MUOVERE LA TERRA": STORIA DI MIGRANTI IN UN DOCUFILM

Scritto da  Redazione Mar 17, 2015

"Muovere la Terra" racconta la storia di due ragazzi, Buba e Moussa, partiti rispettivamente da Gambia e Costa d'Avorio all'età di undici anni e arrivati in Libia per lavorare. Scappati dalla guerra, e arrivati nel 2011 a Lampedusa ancora minorenni, i due ragazzi sono stati accolti nella comunità per minori Alfa Apodis a Vinovo per ricominciare una vita. Il 20 marzo l'anteprima a Torino

Venerdì 20 marzo a partire dalle ore 18, nella Biblioteca Civica di Vinovo (TO), si terrà la presentazione in anteprima di "Muovere la Terra", il docufilm realizzato da Cooperativa Animazione Valdocco e il regista Alberto Coletta. "Muovere la Terra" racconta la storia di due ragazzi, Buba e Moussa, partiti rispettivamente da Gambia e Costa d'Avorio all'età di undici anni e arrivati in Libia per lavorare. Scappati dalla guerra, e arrivati nel 2011 a Lampedusa ancora minorenni, i due ragazzi sono stati accolti nella comunità per minori Alfa Apodis a Vinovo (TO) per ricominciare una vita.

Il docufilm nasce con la volontà di raccontare la vita di Buba e Moussa dopo l'esperienza della comunità alloggio, attraverso dialoghi, situazioni di tutti i giorni, difficoltà di comunicazione, nello scorrere della vita e nella sfida per realizzare i propri sogni. Un racconto in prima persona, una storia per sensibilizzare e raccontare i temi dell'immigrazione e dell'integrazione da un punto di vista differente.
"Dopo tanti video promozionali visti, in cui gli stranieri sono guardati come "oggetti" della nostra beneficenza, finalmente in questo film ci prendiamo il tempo di guardare la vita con gli occhi di Buba e Moussa" ha affermato il regista, Alberto Coletta.

Venerdì 20 marzo a partire dalle ore 18, nella Biblioteca Civica di Vinovo (Torino), si terrà la presentazione in anteprima di "Muovere la Terra", il docufilm realizzato da Cooperativa Animazione Valdocco e il regista Alberto Coletta.

La storia

Buba é partito da solo dal Gambia all'età di 11 anni perché non c'era abbastanza cibo per tutta la sua famiglia di 23 componenti. In Libia ha lavorato qualche anno. Moussa dalla Costa D'Avorio é arrivato in Libia per lo stesso motivo. La guerra però li ha costretti a fuggire su un barcone pieno di profughi, senza sapere dove sarebbero approdati.

Dopo Lampedusa entrambi vengono accolti nella comunità per minori di Vinovo. Come vivono oggi Buba e Moussa? Buba ama il suo lavoro di giardinaggio: "In Africa coltivavo riso, arachidi, ma i fiori li ho conosciuti qui. Senza fiori senza il mondo" dice mentre sradica le erbacce che disturbano la buona crescita di piante fiorite. "Bisogna muovere la terra sotto per lasciare libere le piantine".
Moussa ama suonare; è stato accolto nella banda del paese, lavora in una pizzeria perché cucinare lo fa sentire bene e in questo modo comunica anche il suo affetto agli amici. Ha difficoltà con la lingua italiana ma un buon piatto dice più di cento parole. "Mio zio cacciava i coccodrilli, la carne é buona, bianca. Ha il gusto di pesce."

Le partite di calcio, il giardinaggio, la pizzeria, la banda musicale di Vinovo, le serate in relax, i corsi di lingua italiana, il loro passato come profughi lascia lentamente spazio a un sorriso che vuole costruire un futuro sereno lontano dalla guerra.

Stile del film

La Cooperativa Animazione Valdocco e il regista Alberto Coletta raccontano in questo film il risultato del lavoro della comunità Alfa Apodis di Vinovo attraverso la vita quotidiana dei due ragazzi, senza parlare di operatori sociali. L'intenzione è di raccontare come vivono oggi dopo l'esperienza della comunità alloggio, Buba e Moussa, attraverso dialoghi, situazioni di tutti i giorni, difficoltà di comunicazione, nello scorrere della vita, nella sfida a realizzare i loro sogni. Dopo tanti video promozionali visti, in cui gli stranieri sono guardati come "oggetti" della nostra beneficenza, finalmente in questo film ci prendiamo il tempo di guardare la vita con gli occhi di Buba e Moussa.

Regia di Alberto Coletta

Alberto Coletta ha frequentato la Scuola di Cinema a Milano nel 1994 e successivamente si è specializzato in cinema documentario presso gli Ateliers VARAN (Parigi) e numerosi altri workshops del programma MEDIA, di EDN (European Documentary Network) e EURODOC. Dal 1995 ha lavorato come autore, regista, montatore e trainer per diverse produzioni nazionali ed internazionali. La SONY Corporation nel 2005 lo ha premiato per un uso originale del direct-cinema e alcuni suoi film oltre ad essere distribuiti su varie TV come La7 e Sky, sono stati selezionati tra i migliori documentari in Europa.

Redazione Piemonte

@nelpaeseit

L'ultima modifica Lunedì, 07 Agosto 2017 14:33
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31