Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Giovedì, 22 Febbraio 2018

A TORINO LE MEMORIE DI VERA JARACH: DA AUSCHWITZ A PLAZA DE MAYO In primo piano

Scritto da  Redazione Gen 17, 2018

“Mi chiamo Vera e ho due storie: mio nonno fu ucciso ad Auschwitz, mia figlia morì su un volo della morte in Argentina. Per entrambi, non c’è tomba”. Vera Vigevani Jarach, giornalista e scrittrice, è una delle madri che in Plaza de Mayo ogni giovedì da quarant’anni sfilano rivendicando il diritto a conoscere la sorte dei loro familiari desaparecidos negli anni della dittatura (‘76-83) e per il mantenimento di una memoria storica collettiva, che proprio perché terribile, non può essere dimenticata, né sottaciuta.

Quasi novantenne, infaticabile, è ancora impegnata nella sua toccante azione di testimonianza di quella tragedia, a Buenos Aires ci ha accompagnati nel Parco della Memoria tra le migliaia di nomi degli scomparsi e le installazioni d’arte che ne cantavano il lamento.

Martedi 23 gennaio 2017 alle 16.45 nella sede sociale di coop Arcobaleno in Via Paolo Veronese 202 a Torino  all’assemblea parteciperà Vera Vigevani Jarach, intervistata nell’occasione da Irene Zerbini giornalista di Radio 24-Il Sole 24 Ore

 

L'ultima modifica Mercoledì, 17 Gennaio 2018 10:10
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Febbraio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28