Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 22 Settembre 2018

Dopo i due giovani maliani a Caserta un altro migrante è stato colpito a freddo da proiettili sparati da un'auto. Questa volta a Napoli, in pieno centro a mezzanotte. A denunciare l’accaduto è l’Ex Opg Je so pazzo con il Comune di Napoli e Less Onlus che hanno organizzato per domani un presidio in piazza Plebiscito alle 17

“Ieri verso mezzanotte su corso Umberto a Napoli – scrivono gli attivisti di Ex Opg in una nota diffusa su facebook -  un'auto si accosta a Bouyagui, il ragazzo in foto che da sempre ci aiuta con il movimento migranti all' Ex OPG Occupato - Je so' pazzo. Un un ragazzo socievole e pieno di entusiasmo per affrontare una battaglia difficile come quella contro il razzismo. Ieri stava tornando a casa da lavoro, come ogni sera. Ma questa volta è stato diverso. Dal finestrino spunta la canna di un fucile che gli esplode un paio di colpi contro. Uno di questi gli raggiunge l'addome. L'auto fugge nella notte. Bouyagui rimane a terra. Chiama gli amici che lo portano prima a casa e poi all'ospedale. Bouyangui ora è tornato a casa ma in forte stato di shock. Fortunatamente si trattava di un fucile a pallini che gli ha provocato una contusione.

Bouyagui è un ragazzo arrivato giovanissimo in italia, è stato accolto dallo sprar di Napoli "Less- ONLUS" e dopo essere stato riconosciuto meritevole di protezione, ha cominciato subito a lavorare come cuoco. Oggi gestisce un ristorante di cucina africana "Kikana" e qualche mese fa è stato anche ospite in tv ad una puntata di MasterChef.

 

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Settembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30