Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Mercoledì, 24 Gennaio 2018

MONDIALI ANTIRAZZISTI: IN CAMPO CONTRO ODIO E DISCRIMINAZIONI

Scritto da  Giuseppe Manzo Giu 30, 2015

Il calcio di inizio è previsto domani 2 luglio alle ore 15, nel parco di Bosco Albergati di Castelfranco Emilia: da quel momento prenderanno il via partite non stop, autoarbitrate, con squadre miste composte da migranti, tifoserie ultrà, ragazze e ragazzi di varie città italiane ed estere. Saranno complessivamente oltre 200 le squadre che scenderanno in campo: 170 squadre di calcio e altre 60 tra basket, pallavolo, rugby e tchoukball.

"Dai Mondiali Antirazzisti l'Uisp lancia un messaggio di distensione e di accoglienza sul tema dei migranti, alla società e alla politica", ha detto Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp; "attraverso lo sport vogliamo costruire e non distruggere, c'è bisogno di cazzuole e non di ruspe".

Secondo Carlo Balestri, responsabile delle politiche internazionali Uisp e dell'organizzazione dei Mondiali Antirazzisti, mai come quest'anno la manifestazione sportiva tocca un tema di stretta attualità. "Ogni giorno assistiamo a mille forme di discriminazione e con questa manifestazione lo sport e il calcio dimostrano di lanciare segnali popolari che arrivano a tutti i cittadini, sui temi della dignità umana e del rispetto".

Oltre al calcio di inizio nei 24 campi da calcio del parco di Castelfranco Emilia, giovedì 2 luglio sarà anche dedicato al settantesimo anniversario della Liberazione: nella mattinata sono previste passeggiate partigiane con visita al Museo della Resistenza di Montefiorino, mentre nel pomeriggio alle 18 si terrà l'incontro sulla Liberazione e sul ruolo delle donne.

Venerdì 3 luglio si giocheranno ininterrottamente le partite dalla mattina alla sera. Alle 18 è previsto l'incontro "Diamo un calcio a questo calcio", a cui parteciperanno, tra gli altri, il presidente dell'Associazione Italiana Calciatori Damiano Tommasi, il presidente nazionale Uisp Vincenzo Manco e la parlamentare europea Cécile Kyenge Kashetu.

La giornata di sabato 4 luglio verrà invece dedicata al cinema e ai fumetti, oltre che alle semifinali e finali del torneo.

I Mondiali Antirazzisti sono organizzati dall'Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti, in collaborazione con l'associazione La Città degli alberi, la fondazione Matteo Bagnaresi, Rete Fare – Football against racism in Europe, e con il sostegno della Regione Emilia Romagna, del Comune di Castelfranco Emilia, dell'Aic-Associazione Italiana Calciatori, del gruppo Hera e della Cgil.

 

Redazione

@nelpaeseit

L'ultima modifica Lunedì, 04 Settembre 2017 14:54
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Gennaio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31