logo nelpaese

CHIAROSCURO: ROMANZO THRILLER DI UNA GENERAZIONE "SENZA PACE"

Le ambizioni di un giovane magistrato calabrese. Un segreto di famiglia. La voce nuova di un giornalista-scrittore che conosce bene quello di cui racconta. Dal 5 luglio esce Chiaroscuro, il primo romanzo del giornalista e presidente di associazione DaSud Danilo Chirico.

 

 

“In certi posti te la insegnano da piccolo l’ineluttabilità delle cose, l’impossibilità di cambiarle: ti spiegano che probabilmente non vivi nel migliore dei mondi possibili, ma che in fondo non è così male se ti fai i fatti tuoi”. Si chiama “Chiaroscuro” ed è il primo romanzo di Danilo Chirico (Bombiani editore, 18 euro) giornalista e autore televisivo, presidente dell’associazione antimadia DaSud.

“È un thriller politico-criminale ambientato tra Reggio Calabria, Roma e New York ed è il racconto di una generazione irrisolta e senza pace. È la storia che ho sempre voluto scrivere”, spiega Chirico presentando l’uscita in tutte le librerie dal 5 luglio.

La storia

Le ambizioni di un giovane magistrato calabrese. Un segreto di famiglia. La voce nuova di un giornalista-scrittore che conosce bene quello di cui racconta. Federico Principe è un giovane e brillante magistrato di Reggio Calabria.

Non ha paura di dire quello che pensa contro la ‘ndrangheta e l’atto d’accusa pronunciato durante un talkshow su una rete TV locale lancia la sua candidatura a sindaco della città. Ma le cose precipitano in fretta: una festa in una villa sul mare, una bella ragazza, una serata di alcol e sesso e poi, nel cuore della notte, uno sparo e un letto insanguinato.

Federico è convinto di essere innocente ma la ragazza è in fin di vita. Gli ospiti, fin troppo solleciti, si affrettano a scagionarlo davanti alla polizia: è stato un incidente, dicono, e lui comincia a convincersene. Ma è costretto a fare un passo indietro e trasferirsi a Roma. Chi credeva in lui legge nella sua scelta un tradimento, uguale a quello di suo padre Santo trent’anni prima. A Roma, Federico prova allora a ricominciare: nuove abitudini e prove d’amore, vizi e passioni da sperimentare per non venire risucchiato dalla Procura. Finché, nelle indagini quotidiane sul mondo criminale, ecco riaffiorare i fantasmi del passato. È possibile lasciarsi tutto alle spalle? Sfuggire alle colpe dei padri? E quali sono le colpe dei figli?

L’autore

Nato a Reggio Calabria nel 1977 è un giornalista, scrittore e autore televisivo. Ha lavorato a programmi di informazione per Raiuno, Raitre, Mtv, Laeffe, Repubblica.it e Radiotre.

Ha scritto per giornali, riviste e agenzie di stampa e sceneggiato la web serie Rai Angelo. Collabora con Pagina 99. Ha pubblicato diversi libri. Nel 2011 con Dimenticati ha vinto il premio di scrittura Indro Montanelli – Giovani. È presidente dell’Associazione antimafie daSud. Vive e lavora a Roma.

Redazione

@nelpaeseit

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop