logo nelpaese

"UN NUOVO PATTO SOCIALE": A SALERNO CONGRESSO AUSER

 

 

 

“Insieme, ancora più forti – La cittadinanza non ha età”. E’ questo il titolo del IX Congresso Nazionale dell’Auser che si terrà dal 5 al 7 aprile prossimi a Salerno, presso il Grand Hotel Salerno in via Lungomare Clemente Tafuri 1. Parteciperanno al Congresso Auser oltre 400 fra delegati e invitati provenienti da tutta Italia, un Congresso importante durante il quale l’associazione definirà linee e strategie politiche e organizzative per i prossimi quattro anni.

L’Auser che ha raggiunto i 28 anni di attività, è presente oggi in tutta Italia con 1543 sedi, gli iscritti superano i 300mila, i volontari sono 44.753. I dati del Bilancio Sociale che verrà presentato al Congresso parlano di 7.411.597 ore di volontariato e di quasi 625mila persone che partecipano alle attività associative.

L’Auser è diventata una grande “casa ” della solidarietà diffusa in tutto il Paese, un’associazione rivolta soprattutto agli anziani, ma sempre più aperta ai giovani e alla contaminazione con altre culture. Un’associazione dove i cittadini di tutte le età possono trovare opportunità per esprimersi, conoscersi, partecipare, praticare la solidarietà, apprendere cose nuove, vivere in modo pieno la propria esistenza. Una associazione sempre più “al femminile” con una diffusa presenza di donne sia fra i volontari che nei ruoli dirigenziali, oggi ben 10 presidenti regionali sono donne.

L’associazione lancerà da Salerno le sue sfide “per un nuovo Patto Sociale e nuove politiche di welfare che diano risposte ai bisogni dei cittadini, a chi è rimasto indietro, che promuova l’uguaglianza e i diritti di cittadinanza” sottolinea il presidente nazionale Enzo Costa. Un Patto Sociale fondato su solidarietà, partecipazione, etica, inclusione sociale “dobbiamo sappiamo valutare quale cambiamento abbiamo prodotto nella vita concreta delle persone e della comunità. Oltre al fare dobbiamo imparare a misurare, e creare sempre più valore sociale perché la comunità dove si svolge la nostra attività ci percepisca come un punto di riferimento”.

Un Patto Sociale che guarda all’invecchiamento attivo come grande opportunità per la società. “Basta con gli stereotipi, con i luoghi comuni. Gli anziani non sono un costo sociale e non rappresentano un’emergenza demografica, sono invece una grande risorsa per il Paese” prosegue Costa.

Al via i lavori alle 14. Sono previsti, tra gli altri, gli interventi di Claudia Fiaschi portavoce forum nazionale terzo settore, e domani Andrea Volterrani docente università Tor Vergata di Roma Venerdì intervento di Susanna Camusso Segretaria Generale CGIL e a seguire le conclusioni del presidente nazionale Enzo Costa.

Redazione

@nelpaeseit

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop