logo nelpaese

A ROMA LO SPORTELLO PER I CITTADINI MOLDAVI

Nasce a Roma, nell’ambito del progetto “Addressing the negative effects of migration on minors and families left behind”, il servizio gratuito di consulenza psicosociale per cittadini moldavi in Italia. 

Leggi tutto...

Nidi: ampia la forbice Nord-Sud

 Nidi, crescono i posti. Ma l'Italia è ancora a due velocità

Sono 258.413 nel 2011 (+17%). Più contenuta la crescita dei servizi integrativi. Resta ampia la forbice Nord-Sud: accesso ''discriminato'' dalla regione di residenza. I dati del ministero sul piano di sviluppo

Leggi tutto...

Tutti a scuola a Montecitorio per “cercare la politica che non c'è”

Si è tenuta questa mattina a Montecitorio, a partire dalle 10:00, la manifestazione organizzata dall'associazione Tutti a scuola per “cercare la politica che non c'è”. Così recitava lo slogan esibito, provocatoriamente, dall'associazione Onlus impegnata, da anni, nell'assistenza ai genitori di ragazzi disabili che vedono negato ai loro figli il diritto all'assegnazione dell'insegnante di sostegno.
Il motivo che ha spinto Tutti a scuola, i ragazzi disabili e i loro genitori a scendere in piazza è l'amara costatazione che in questo periodo di crisi economico-finanziaria, mentre “la politica non c'è”, i più deboli ne pagano le conseguenze. La denuncia è stata alzata in particolare contro la revisione dell'Isee, l'insufficienza degli insegnanti di sostegno e l'azzeramento del conto per la non autosufficienza.
Restando così le cose, come si legge nella convocazione dell'iniziativa, si rischia che “l'indennità di accompagnamento diventi un reddito nella revisione dell'Isee, che la scuola inizi per gli oltre 215.000 alunni disabili senza 65.000 insegnanti di sostegno, che il fondo per i non autosufficienti sia completamente azzerato”.
L'associazione, inoltre, si sta impegnando nella diffusione di volantini informativi in cui viene messa in evidenza la povertà dei fondi per la disabilità fisica e sociale. Vi si legge, quindi, che mentre sprechiamo 79 miliardi di euro in lotterie e giochi d'azzardo, 22 miliardi di euro in sigarette, 23 miliardi di euro in armi e missioni militari e 247 miliardi di euro in fuga di capitali all'estero i Lea (livelli essenziali di assistenza) non esistono e nulla viene speso in favore dei non autosufficienti o per le politiche giovanili. Il fondo nazionale politiche sociali, d'altra parte, è ridotto a178,5 milioni di euro.

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop