logo nelpaese

L'INFERNO DI GAZA E LA MAGLIA DI OZIL

A Gaza si spara, si bombarda e si muore. Sotto il fuoco israeliano sono cadute già 19 persone, tra cui 6 bambini. Uno di questi era Ahmed, colpito mentre giocava con il suo pallone. Indossa la maglia di Ozil, campione tedesco del Real Madrid. L'appello del padre alla squadra spagnola per far arrivare quella maglia sporca di sangue e un messaggio di speranza. 

Leggi tutto...

GRECIA, ONDATA DI RAZZISMO E DI VIOLENZA

In Grecia si sta vivendo una stagione di xenofobia e violenza ai danni di immigrati, rifugiati e richiedenti asilo. A denunciarlo è il Racist Violence Recording Network che presenta alcuni dati ripresi dal settimanale Corriere Immigrazione. (Nella foto a sinistra una manifestazione antirazzista in Grecia)

Leggi tutto...

"LA STANZA DI HAMDAN". IL DOCUMENTARIO CHE RACCONTA LE DONNE DISABILI IN PALESTINA

In Palestina 30 donne disabili al lavoro nella produzione di gioielli. Il primo progetto di cooperazione internazionale e collaborazione profit e no profit: la storia di Hamdan ha ispirato un documentario presentato oggi a Napoli. 

Leggi tutto...

"Cooperazione priorità politica": il saluto di Napolitano al Forum di Milano

 Napolitano: "La cooperazione è politica estera nel senso più nobile del termine"

Il saluto del Capo dello Stato al Forum della cooperazione internazionale. “La cooperazione è una priorità politica. L’aiuto ai Paesi in via di sviluppo è una cartina di tornasole della nostra presenza nel mondo". E sollecita una revisione della normativa

MILANO - "La cooperazione è politica estera nel senso più nobile del termine". Lo dice il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel saluto istituzionale al Forum della cooperaziione internazionale iniziato questa mattina a Milano. Il presidente sottolinea che oltre ad essere "imperativo etico", l'aiuto ai Paesi in via di sviluppo oggi è "un critico investimento nelle relazioni esterne del nostro Paese, è una cartina di tornasole della nostra presenza nel mondo".  


Giorgio Napolitano chiede all'Italia di "far sentire la propria voce a livello internazionale". La cooperazione è una "priorità politica", uno strumento per ottenere uno spazio nello scacchiere internazionale. "Temo che queste valenze ideali e realistiche siano andate allontanandosi dall'interesse del pubblico", commenta Napolitano. Per questo il presidente ringrazia il ministro Riccardi per avere acceso i riflettori sul tema.

Un'ultimo passaggio chiave del discorso del presidente riguarda la normativa della cooperazione. Il Quirinale apre alla possibilità di una modifica delle leggi: "Una revisione normativa è ormai matura".
Napolitano poi ricorda il ruolo svolto dall'Europa nella cooperazione. Circa il 50% degli aiuti internazionali, infatti, proviene dall'Europa nel suo complesso, dagli Stati membri e dagli organismi comunitari. 

Fonte: Redattore Sociale

Proprietario
Logo Legacoop


Via Giuseppe Antonio Guattani 9, 00161 Roma   |   Tel: 06 844 39348   |   Email: segreteria@nelpaese.it
    Registrazione c/o Tribunale di Bologna m° 8367 del 01/12/2014 direttore responsabile Giuseppe Manzo
 
Sito Realizzato da Virtual Coop