Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sabato, 16 Dicembre 2017

MIGRANTI, CONTINUANO GLI SGOMBERI A ROMA E MILANO

Scritto da  Redazione Set 05, 2017

Quarto sgombero per i rifugiati di via Curtatone. A Milano quello 140 persone tra marocchini, egiziani, senegalesi e gambiani con l’approvazione di alcuni residenti pronti “a organizzarsi da soli”. In attesa della nuova disposizione del Viminale. (A sinistra foto di repertorio sugli scontri di agosto a Roma)

Nonostante la nuova disposizione del Viminale continuano gli sgomberi dopo gli scontri piazza Indipendenza. Nella Capitale e a Milano i migranti sono stati allontanati dagli spazi e dallo stabile che occupavano.

Roma

Quarto sgombero per i rifugiati di via Curtatone. Questa mattina intorno alle 9.40 le forze dell’ordine hanno allontanato le persone che da una settimana dormono nei giardini di piazza Madonna di Loreto, a due passi da Piazza Venezia nel centro di Roma. “Dove dobbiamo andare? - hanno ripetuto i rifugiati - Non abbiamo un’alternativa. Abbiamo tutti i documenti in regola, ma non abbiamo una casa”. In questo momento i rifugiati si sono sistemati ai bordi della piazza con tutti loro bagagli.

“Eravamo qui e stavamo cercando una soluzione – sottolinea Gemma Vecchio, presidente di Casa Africa, che sta seguendo tutta la vicenda dei rifugiati di via Curtatone. - Siamo al quarto sgombero ma non c’è una soluzione valida. Ci devono dare il tempo di parlare con le istituzioni”. Gemma Vecchio si è recata in Campidoglio per chiedere che la sindaca, Virginia Raggi, riapra la trattativa. E ha ottenuto un tavolo tecnico a cui partecipano una rappresentanza degli eritrei ed etiopi sgomberati, e alcuni rappresentanti dell'amministrazione capitolina.

Milano: tensioni con i residenti

Oggi è arrivato lo sgombero dell'ex scuola Colombo, in via Pizzigoni, a Milano, occupata dall'inizio dell'anno da circa 140 persone tra marocchini, egiziani, senegalesi e gambiani. Attorno alle 8, all'arrivo della polizia, erano presenti circa 40 persone distribuite in due edifici. Le operazioni, secondo quanto riferito, si stanno svolgendo senza particolari tensioni.

"Per noi è una liberazione. Ogni notte c'erano violenze, botte, spaccio". Così commentano i residenti lo sgombero in corso da questa mattina in via Pizzigoni, a Milano, dove la polizia è intervenuta in una ex scuola elementare che da alcuni mesi è stata occupata da oltre un centinaio di extracomunitari.

"Fino a marzo erano autorizzati a restare qui dal Comune - commenta uno degli inquilini storici della via - ma è sempre stato un luogo abbandonato a se stesso, dove degrado, sporcizia, violenze hanno accompagnato la loro presenza. Un intervento della polizia era necessario. Speriamo basti, altrimenti siamo disposti a organizzarci da soli".

Il refrain di questa estate continua con la gestione securitaria di migranti e rifugiati, tra intolleranze e assenza di risposte sociali.

Redazione (Fonte: Ansa e Redattore Sociale)

@nelpaeseit

L'ultima modifica Domenica, 17 Settembre 2017 19:21
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31