Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 24 Novembre 2017

SI VA A TAVOLA CON "APPENNINO GASTRONOMICO"

Scritto da  Giuseppe Manzo Nov 03, 2015

Parco Nazionale dell'appennino tosco-emiliano: a tavola con la rassegna "Appennino Gastronomico", due cooperative sociali in gara. La novità di quest'anno è che tra i 41 partecipanti ci sono non solo i ristoratori del Parco, ma anche alcuni della Riserva 'Uomo e Biosfera' dell'Appennino Tosco Emiliano riconosciuta dall'Unesco.

Il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, in collaborazione con Coldiretti e con la Scuola internazionale di cucina italiana Alma di Colorno, ha presentato il 31 ottobre l'VIII edizione della rassegna "Appennino Gastronomico – Menu a Km Zero", che si svolgerà fino al 20 dicembre. La novità di quest'anno è che tra i 41 partecipanti ci sono non solo i ristoratori del Parco Nazionale, ma anche alcuni della Riserva 'Uomo e Biosfera' dell'Appennino Tosco Emiliano riconosciuta dall'Unesco.

La formidabile ricchezza di produzioni tipiche di alta qualità - sessantaquattro tra DOP, IGP e denominazioni geografiche – ha, infatti, contribuito non poco all'affermazione di questo territorio come Riserva MaB Unesco. Tra i locali in competizione ce ne sono due gestiti da cooperative sociali aderenti a Legacoop Emilia Ovest: Il Ginepro a Castelnovo ne' Monti (RE), la Valle dei Cavalieri a Succiso RE).

L'Appennino Tosco-Emiliano è un paesaggio alimentare posto a cerniera tra il Nord padano, la
La rassegna 'Appennino Gastronomico' ha il grande merito di aver contribuito, di anno in anno, alla costruzione di una rete, sia tra i ristoratori dei diversi versanti del Parco Nazionale, sia tra chi cucina e chi produce le materie prime. L'edizione 2015 intende dare valore a questo patrimonio di relazioni. Per questo nella competizione di quest'anno ai ristoratori viene chiesto di preparare un piatto ideato con l'intento di valorizzare il lavoro e la passione di un produttore del territorio. In sostanza ogni ristoratore ha il compito di 'adottare' un produttore: un modo concreto per sottolineare lo stretto legame tra ricette enogastronomiche e pratiche agricole.

Essenziale, come nelle precedenti edizioni, il giudizio di chi in queste settimane degusterà i menu a Km Zero. Tutti, infatti, sono invitati a votare il piatto preferito attraverso il sito del Parco Nazionale (www.parcoappennino.it/menuKm0.php). I giudizi peseranno sul verdetto finale che sarà elaborato da un gruppo di esperti di Alma. Ecco i riferimenti delle tre cooperative: www.ilginepro.coop; www.valledeicavalieri.it.

Intanto abbiamo "testato" il piatto proposto dalla Valle dei Cavalieri: il "cestino di polenta con ricotta, porcini e fonduta di formaggio", oltre ad altre specialità proposte dallo chef Emiliano Pedrini. Il tutto in un ambiente molto accogliente, dove si trova anche il Centro Visita del Parco Nazionale, e con un paesaggio all'altezza della cucina di Emiliano.

Redazione Emilia Romagna

@nelpaeseit

L'ultima modifica Lunedì, 10 Luglio 2017 14:02
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Giornalista, Direttore nelpaese.it

Sito web nelpaese.it

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30