Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 31 Maggio 2020

RIINA E QUEI 900 BENI CONFISCATI FERMI DA MESI

Scritto da  Giuseppe Manzo Set 02, 2014

Le minacce a Don Ciotti e il nodo della confisca: sbloccare subito aziende, beni e terreni che da sei mesi attendono un'assegnazione

"Sono sempre agitato perché con questi sequestri di beni". Dietro le minacce di Riina a Don Ciotti c'è una preoccupazione: la confisca dei beni, colpire le mafie nel cuore economico del loro potere. Lo dimostrano le tante iniziative che crescono in tutto il Paese, dal Festival dell'impegno civile all'ultima mega villa di Roma gestita da coop sociale Sinergie.

Eppure c'è ancora tanto, troppo da fare. Ben 900 strutture confiscate sono ferme al palo da sei mesi come denuncia Davide Pati, responsabile beni confiscati di Libera: "Oggi viviamo il paradosso che a distanza di oltre due mesi e mezzo dalla nomina del nuovo direttore – spiega Pati - quando tutto sembrava essersi risolto, alla fine siamo al punto di partenza perché l'agenzia oggi non può destinare beni perché non c'è un decreto del presidente del Consiglio dei ministri che nomina il consiglio direttivo, cioè gli altri quattro membri oltre al direttore".

Secondo Pati "il riutilizzo dei beni confiscati alle mafie coinvolge una fetta importante dell'economia sociale del paese. In Italia abbiamo censito circa 500 tra associazioni, cooperative, comunità, gruppi e parrocchie che gestiscono beni confiscati dal nord al sud del nostro paese. Una spina dorsale dell'economia sociale e delle politiche di welfare. Chiediamo che queste realtà, che in questi anni si sono rimboccate le maniche per poter portare avanti percorsi di accoglienza, di inclusione sociale, ma anche di legalità e di contrasto alle mafie, vengano sostenute".

Insomma, in un Paese in deflazione e con una disoccupazione cronica, perché con lo "Sblocca Italia" non si sbloccano questi beni confiscati e si aiuta a bloccare la mafia? Le minacce di Riina puntano a chi recupera l'economia criminale trasformandola in lavoro, inclusione e comunità.

 

Giuseppe Manzo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

@nelpaeseit

L'ultima modifica Martedì, 18 Luglio 2017 13:24
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Maggio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31