Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 18 Giugno 2019

QUELL'IMMOBILISMO SOCIALE CHE SPEZZA IL FUTURO

Scritto da  Giuseppe Manzo Feb 25, 2016

Maurizio Franzini della Sapienza di Roma spiega all'assemblea dei delegati Legacoopsociali le disuglianze tra Stato e mercato.

"Siamo di fronte a capitalismo oligarchico: si prevedono conseguenze drammatiche per le disuguaglianze nei prossimi anni". La relazione di Maurizio Franzini in apertura dell'assemblea generale dei delegati di Legacoopsociali in corso a Roma apre forti preoccupazioni sul futuro.

In Italia il tasso di immobilismo sociale è tra i più alti del mondo, superiore a quello degli Stati Uniti e pari solo a quello del Regno Unito. Questi i dati dell'economista che ha spiegato come, nel nostro Paese, il reddito da lavoro sia strettamente legato a quello delle famiglie. E ciò non solo perché i figli dei genitori più abbienti hanno accesso a una migliore istruzione. Infatti, a pari livello di formazione, il reddito da lavoro varia a seconda delle origini sociali.

Franzini ha illustrato inoltre come, nel periodo 1980-2007, in un periodo, cioé, di crescita complessiva, il reddito medio sia aumentato del 34% in Italia e del 32,7% negli Usa, mentre per l'1% piu' ricco delle rispettive popolazioni dei due Paesi, il reddito e' cresciuto del 92 e del 200%. "Crescita generalizzata della quota dei profitti a danno di quella dei salari", "affermarsi di un capitalismo oligarchico" e "individualizzazione del mercato del lavoro" sono i tre maggiori responsabili della crescita delle disuguaglianze, ha spiegato il docente, secondo cui i dati dimostrano che le disuguaglianze sono aumentate in un periodo di crescita. Quindi il monito di Franzini, "attenzione a dire che la crescita e' la soluzione a tutti i problemi".

G.M. (Fonte: agenzia Dire)

@nelpaeseit

L'ultima modifica Martedì, 18 Luglio 2017 16:10
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Giugno 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30