Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 19 Aprile 2019

LA PASQUA DEI TRAFFICANTI DI ARMI

Scritto da  Giuseppe Manzo Mar 25, 2016

Bergoglio è l'unico che individua nell'industria delle armi i responsabili della guerra globale tra eserciti e terroristi. E poi un gesto che zittisce gli sciacalli.

Dopo Bruxelles l'unico a uscire fuori dal coro è Papa Francesco. Nel Cara di Castelnuovo di Porto cita senza nemmeno nominare gli attentati e non punta il dito contro i terroristi. Per Bergoglio i principali responsabili sono i "trafficanti di armi". Il Pontefice è l'unico a dare una motivazione economica internazionale alla guerra su scala globale tra eserciti e terroristi. Punta l'indice contro l'industria degli armamenti che in questi 15 anni ha conosciuto affari d'oro.

Il Papa, però, non si ferma al giudizio. Compie anche un atto altamente simbolico, anche questo fuori dal coro che unisce il terrorismo con razzismo e chiusura delle frontiere. Sempre in quel Cara ha lavato i piedi a 11 migranti, rifugiati e richiedenti asilo. Sira, 37 anni, proviene dal Mali. Mohamed, anch'egli musulmano, nato in Siria, è scappato varcando i confini della Libia fino per approdare sulle nostre coste a Lampedusa Un altro rifugiato di religione musulmana è Khurram, compirà 26 anni. Si tratta di un gesto dirompente se si pensa che sui media italiani è imperversata la faccia di Salvini con la sua retorica razzista che, mai sazia di beceri consensi, chiede al Papa se questi migranti erano profughi o clandestini.

Un gesto "dirompente"

Migrantes: "Un gesto importante dopo Bruxelles: religioni non come strumento di guerra ma ponti per il dialogo". Secondo monsignor Giancarlo Perego, direttore della fondazione Migrantes quello che compie papa Francesco è un gesto dal valore simbolico altissimo, soprattutto dopo i recenti atti terroristici in Belgio. "Anche per padre Camillo Ripamonti, direttore del Centro Astalli la lavanda dei piedi ai rifugiati "è il segno visibile di una Chiesa non ripiegata su se stessa ma china sull'umanità sofferente segno profetico per una società disorientata, ospedale da campo per soccorrere uomini e donne feriti nella loro dignità. Un gesto semplice ma dirompente".

Peccato che in merito non si abbia notizia dei politici cattolici, quelli seduti tra i banchi dei governi: troppo preoccupati del facile consenso, per nulla interessati a combattere i "trafficanti di armi" che trascorreranno una serena Pasqua.

Giuseppe Manzo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

@nelpaeseit

L'ultima modifica Martedì, 18 Luglio 2017 16:17
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Aprile 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30