Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 15 Luglio 2019

IL PAESE SI SALVA IMPARANDO DAI RAGAZZI DI VERCELLI

Scritto da  Giuseppe Manzo Mar 07, 2017

La rivolta dei ragazzi di una scuola media contro la (falsa) circolare delle classi separate per stranieri. E 100 imprenditori chiedono di assumere i rifugiati.

"C'è chi ha impedito fisicamente che i compagni lasciassero l'aula, chi ha chiesto di andare con loro in quella dove sarebbero stati segregati e chi ha iniziato da subito a protestare". Così hanno reagito gli studenti di una scuola media inferiore di Vercelli quando si sono visti leggere una circolare choch: classi separate dai compagni con almeno un genitore straniero.

Ovviamente era un esperimento concordato con gli stessi genitori per testare le reazioni dei ragazzi di fronte a ciò che fu la realtà delle leggi razziali. La reazione, anzi la rivolta, ha sorpreso gli stessi docenti che non pensavano a una tale ribellione di fronte a forme di separazione razziale.

È una notizia che fa sperare e che non deve far abbassare la guardia di fronte ai rischi xenofobi. È sicuramente uno schiaffo in faccia a chi, come Salvini e la sua Lega Nord, propone “pulizia di massa quartiere per quartiere”.

È una notizia che deve mettere al centro la realtà multiculturale in cui sono immerse le nuove generazioni a cui si sta presentando un conto salato: ieri l’Istat ha presentato la rilevazione demografica che segna un Paese a rischio di estinzione.

E proprio di fronte a questo rischio che i migranti diventano risorse come ha dichiarato Roberta Tumiatti alla platea dei delegati di Legacoop. Talmente una risorsa che cento imprenditori piemontesi hanno scritto una lettera appello: “lasciateci assumere i rifugiati”. Si tratta dei titolari di un centinaio di aziende, che nei mesi scorsi hanno ospitato altrettanti profughi nell’ambito dei tirocini formativi organizzati all’interno dei programmi Sprar. “Per lo più - si legge nella lettera recapitata ai rappresentati istituzionali - ci siamo trovati ad aver a che fare con persone motivate, corrette e desiderose di apprendere un mestiere e di costruirsi una vita nel paese che li sta ospitando”.

Insomma, politica e attori economici hanno di fronte una sola chance per salvare il Paese: imparare dagli studenti di Vercelli.

Giuseppe Manzo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

@nelpaeseit

L'ultima modifica Mercoledì, 19 Luglio 2017 13:37
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Luglio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31