Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 15 Ottobre 2019

ROM: I PERFETTI CAPRI ESPIATORI DEL DISASTRO SOCIALE E CIVILE DEL NOSTRO PAESE In primo piano

Scritto da  Giuseppe Manzo Apr 04, 2019

Il prossimo 8 aprile è la giornata mondiale dei diritti per il popolo Rom. Le cronache ci raccontano ancora come queste persone siano il perfetto capro espiatorio del disastro sociale e civile di una società, soprattutto nel nostro Paese. Torre Maura, a Roma, è solo l’ultimo caso che conferma il radicato sentimento razzista contro di loro, eguagliato solo da quello verso i “neri”.

Come il Malaussen di Daniel Pennac, i Rom sono buoni per tutte le stagioni. Nel 2008 a Napoli, quartiere Ponticelli, furono dati alle fiamme i campi dove vivevano oltre 500 persone tra cui tantissimi bambini: quei terreni erano al centro delle varianti del Piano regolatore dell’allora Giunta Iervolino. Nel 2017 lo sgombero del mega campo di via delle Brecce a Gianturco con 1400 rom evaporati in piccoli insediamenti e solo 150 collocati dall’amministrazione comunale guidata da Luigi de Magistris che è finito sotto accusa per i continui sgomberi anche dei rom  a Scampìa.

Sempre nel 2008 a Roma fu la campagna anti-rom dopo la mrte di brutale di Giovanna Reggiani che portò al Campidoglio Gianni Alemanno. Da allora non ci sono alternative ghetti e sgomberi con soluzioni che portano ai fatti come quelli di Torre Maura con la sindaca Raggi.

A Milano la politica degli sgomberi dei campi è l’unica mossa messa in campo dalle amministrazioni che si sono susseguite negli anni. E questa scelta produce nuovi campi con ulteriori sgomberi in un meccanismo a ripetizione che alimenta il problema.

Non è un caso che siano citate queste tre città. Sono quelle al centro del rapporto con cui Amnesty International ha costruito il suo ricorso al Comitato dei diritti sociali del Consiglio d’Europa per violazione della Carta sociale europea. Sgomberi e discriminazioni sono i punti salienti di questo documento che ora dovranno esaminare a Bruxelles.

Lunedì 8 aprile, Giornata Internazionale per i diritti dei rom, alle ore 14,30 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati in via della Missione, 4  Associazione 21 luglio e Amnesty International presentano i dati relativi alla condizione delle comunità rom in insediamenti formali e informali in Italia e nella città di Roma – estratti dal Rapporto "I margini del margine" curato da Associazione 21 luglio - e il ricorso presentato da Amnesty International al Comitato Europeo dei Diritti Sociali.

Secondo Carlo Stasolla, presidente di Associazione 21 luglio, come ha spiegato all’agenzia stampa Redattore Sociale, “costruire nuovi ghetti con violazioni dei diritti umani e forme di discriminazione, perché creati su base etnica, è una specificità fortemente romane. E trasversale alle diverse amministrazioni: l’attuale amministrazione ha forti similitudini con l’era Alemanno, anche perché c’è Salvini al governo. Ma con le altre amministrazioni non si è fatto molto meglio. La differenza è che non c’erano questi messaggi forti e mandati con un accento securitario”.

Per Marcello Zunisi di “Nazione Rom” “è sempre più drammaticamente urgente liberare roma e l'italia da razzismo, fascismo e nazismo. e' sempre piu' drammaticamente urgente fondare un forum antirazzista permanente”. E il 13 aprile terranno un’assemblea al  Centro Sociale Porto Fluviale a Roma (fermata metro "Piramide").

I rom sono le “vittime perfette” per far scatenare l’identificazione del nemico a portata di mano. Su questo si costruiscono fortune elettorali, oggi per la Lega Nord ma ieri anche di altre formazioni politiche. Il senso di questo disastro etico e sociale per il nostro Paese lo ha spiegato con parole semplici un 15enne. A Torre Maura Simone, da solo, contro “adulti” neofascisti non ha esitato a dire loro la verità: “odiate solo le minoranze, nessuno deve essere lasciato indietro”.

L'ultima modifica Mercoledì, 10 Aprile 2019 16:29
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Ottobre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31