Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Mercoledì, 23 Settembre 2020

COOP SOCIALI, COMUNICAZIONE E COVID: COSA RESTERÀ DELLE ASSEMBLEE ON LINE In primo piano

Scritto da  Redazione Ago 27, 2020

Nel tumultuoso periodo dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, come addetti alla Comunicazione del mondo cooperativo, ci siamo trovati a dover far fronte a tante esigenze, provenienti dai servizi che gestiamo, dal personale in forze e non, dagli utenti di cui ci prendiamo cura, e non da ultimo dalle Socie e dai Soci della cooperativa relativamente al tema della partecipazione e della governance.

Certamente abbiamo affrontato le difficoltà con tutto l’impegno, la professionalità e le risorse di cui potevamo disporre, riuscendo a superare le difficoltà seppur a distanza di sicurezza, lontani dalle sedi fisiche di lavoro, online su ogni strumento tecnologico possibile. Ma ci siamo anche trovati, più di una volta, a doverci rassegnare agli evidenti limiti che queste nuove forme di comunicazione ci hanno imposto e a renderci conto che, per quanto si sia cercato di sostituire il reale con il virtuale, non sempre è stato possibile farlo del tutto.

Credo che l’aspetto più evidente sia emerso nell’affrontare il tema delle Assemblee dei Soci, momento cruciale non solo per la vita stessa della Cooperativa, ma anche per tutti gli aspetti di partecipazione, socializzazione e condivisione che ad esso sono anche piacevolmente collegati. Lo sforzo di Gulliver, dello staff e della sottoscritta stessa, quindi, si è concentrato nel cercare di fornire alle Socie e ai Soci non solo degli strumenti efficaci, sicuri e qualificati per partecipare e votare a distanza, ma anche di dare a questi strumenti volto e voci umane, in modo che il dialogo, l’ascolto e il sostegno non venissero a mancare nemmeno in questo periodo.

Dietro ad ogni scelta tecnologica e ad ogni piattaforma utilizzata, abbiamo fatto in modo che ci fossero persone, sia della Cooperativa, sia esterne, che riuscissero a rispondere a bisogni, domande e curiosità in modo diretto e trasparente, via telefono, messaggio, mail o chat ogni volta fosse necessario, prima durante e dopo i momenti di incontro online. Anche se a tratti è stata dura, sia per i Soci che per il personale dedicato, perché ci siamo trovati a dover imparare a utilizzare strumenti nuovi e modalità diverse di partecipazione rispetto a come eravamo abituati, siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti.

Le Socie e i Soci che hanno preso parte alle proposte di partecipazione di Gulliver cooperativa sociale, prima su Google Meet negli incontri informali e poi sulla piattaforma della cooperativa Mediagroup98 per le convocazioni ufficiali, sono stati tanti e sono stati attivi. Il primo incontro dei cosiddetti “Soci 2.0” online si è tenuto su Google Meet, ad adesione volontaria, il 9 aprile con 151 partecipanti e il 10 aprile con 70 partecipanti, il secondo invece il 29 aprile con 221 partecipanti più 33 collegati in solo streaming (per esaurimento posti disponibili).

E alle 3 Assemblee dei Soci svolte da maggio a luglio, successivamente convocate in modo formale secondo i criteri statutari e le disposizioni vigenti, la partecipazione è stata elevata, con il 31% dei Soci presenti il 27 maggio, il 27% il 24 giugno e il 21% il 27 luglio, che nel complesso rappresenta una media superiore alla norma negli ultimi anni. Per ogni appuntamento, abbiamo ricevuto quantità indefinibili di domande, pareri, messaggi di soddisfazione, richieste di aiuto e proposte di ottimizzazione, che ci hanno permesso di migliorare di volta in volta e di creare un efficace “metodo Gulliver” di gestione delle Assemblee Soci Online che, eventualmente, potremo tenere in considerazione per il futuro, anche se ovviamente la speranza è quella di poter tornare presto ad Assemblee dei Soci in presenza con la possibilità di vedersi in volto, fare due chiacchiere, scambiarsi saluti. Di certo, durante le Assemblee dei Soci online, è mancata la possibilità di vedere le facce dei presenti, di ascoltare le domande, le risate o i dubbi, di finire l’Assemblea con un momento conviviale come un aperitivo o una cena che rinsaldasse l’importanza del momento appena concluso e dell’essere Soci di Gulliver.

Siamo tuttavia riusciti a garantire lo svolgimento dei lavori assembleari previsti, delle votazioni necessarie e delle decisioni rilevanti per il futuro della cooperativa che era importante portare avanti. Abbiamo invece dovuto rinunciare, avendone possibilità e risorse, al rinnovo delle cariche (che sono state quindi prorogate) perché la tempistica e le restrizioni non avrebbero permesso di mettere in campo candidature ed elezioni in modo agevole, ma la decisione, seppur sofferta, è stata condivisa durante i momenti assembleari virtuali. Siamo soddisfatti per la buona riuscita degli eventi anche innovativi organizzati, consapevoli dell’importanza del momento storico che la Cooperativa Gulliver ha vissuto in un contesto mondiale in trasformazione, e siamo certamente grati a tutte le Socie e i Soci che hanno contribuito a rendere tutto questo possibile con la loro presenza anche “solo” online.

In quando addetta all’Ufficio Comunicazione, posso dire che queste assemblee sono state molto stimolanti e certamente impegnative. Talvolta le criticità comparivano in corso d’opera, senza averle potute prevedere e o semplicemente per problemi oggettivamente tecnici, e non poter gestire di persona le problematiche emerse, ma solo tramite telefono e mail, è stato certamente molto stressante.

Inoltre, al di là dell’organizzazione e gestione dell’evento in sé, è stato necessario farsi carico anche di tutte le possibili difficoltà delle persone coinvolte nell’accedere e nel fruire le applicazioni, ma anche nel comprendere e valorizzare le possibilità che tali strumenti sono in grado di offrire. Ci è voluto un po’ di tempo e di esperienza per rompere il ghiaccio e fare in modo che l’Assemblea dei Soci online non avesse solo spettatori, ma anche soggetti attivi e partecipanti; però alla fine il risultato è stato raggiunto e abbiamo osservato un miglioramento progressivo da una assemblea all’altra, che ci ha dato ogni volta nuove energie per apportare modifiche, migliorie e fare nuove proposte.

Difatti, ogni novità introdotta porta con sé anche qualche incognita, che va affrontata nel momento stesso in cui viene scoperta per poi poter diventare esperienza, conoscenza e infine anche un metodo di lavoro da riproporre. Ed è così che vorrei concludere questa riflessione, ora che la situazione potrebbe tornare a stabilizzarsi e le restrizioni in vigore diminuire, ovvero cosa resterà di questa esperienza: mi auguro che la mia cooperativa, ma anche tutta la cooperazione sociale in generale, riesca a fare in modo che una necessità dettata inizialmente dall’urgenza e dalla contingenza possa trasformarsi in una opportunità di crescita e sviluppo per migliorare la natura e la qualità della partecipazione delle Socie e dei Soci in futuro, ottimizzando le attività in presenza con gli stimoli provenienti dal mondo online e completando le situazioni virtuali con momenti di ritrovo reale.

Alessia Bellino - coop sociale Gulliver

 

L'ultima modifica Giovedì, 27 Agosto 2020 09:50
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Settembre 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30