Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 23 Settembre 2019

WORLD AIDS DAY: INIZIATIVE E PREVENZIONE IN TUTTA ITALIA

Scritto da  Redazione Nov 30, 2016

Il I dicembre è il World Aids Day, la Giornata mondiale che pone l’attenzione sul virus. In programma tante iniziative da Nord a Sud. Da domani a Trieste inizia la quattro giorni di “Più o meno positivi” mentre oggi a Roma all'Inmi Spallanzani si terrà all'Istituto l'evento informativo e artistico: 'Caro amico ti scrivo...'. Due tavole rotonde vedranno discutere esperti e fare il punto della situazione sulla sieropositivita' e sugli aspetti medico-assistenziali ed umanitari delle persone con Hiv.

Domani, poi, il poliambulatorio del Craids (stanza 13) prolungherà e integrerà la propria attività quotidiana di routine (ore 9-12.30) offrendo dalle 17 alle 19 consulenze ed esecuzione del test rapido Hiv. Il test è anonimo e gratuito. Il risultato, pronto in 20 minuti, verrà comunicato da un medico.

Il depliant nelle sedi Arcigay

"Abbiamo tutto quello che serve per lottare con efficacia contro il diffondersi dell'Hiv: manca però la presa in carico, in primo luogo delle istituzioni, di questa battaglia": Michele Breveglieri, responsabile Salute di Arcigay, in occasione del 1° dicembre, giornata mondiale per la lotta all'Aids, presenta le azioni che l'associazione è pronta a mettere in campo. "Test, condom, terapia e informazione - spiega - sono i quattro pilastri della strategia complessiva che Arcigay e le altre associazioni e realtà attive nella lotta all'HIV hanno adottato". L'idea è rappresentata da un logo, riprodotto su tutti i materiali diffusi dall'associazione, con quattro quadranti che rappresentano ciascuno un ambito di intervento all'interno della strategia. A seconda del focus dei materiali, uno dei quadranti del logo è evidenziato. "Oggi - prosegue - abbiamo tutti gli strumenti per battere assieme l'HIV. Possiamo fare il test e vivere più sereni e consapevoli. Possiamo usare il preservativo nei rapporti anali per ridurre il rischio. Se abbiamo l'HIV, possiamo rendere di fatto nullo il rischio di infettare altri grazie alla terapia. Infine possiamo informarci: conoscere l'HIV e parlarne riduce le paure irrazionali e lo stigma verso le persone che vivono con HIV".

Arcigay, attraverso le sue oltre sessanta sedi territoriali, distribuirà quindi, in occasione del 1° dicembre, quattro tipi di materiali (nella foto sopra un'immagine della Campagna, ndr): innanzitutto una cartolina che sollecita le persone a effettuare il test dell'Hiv, che spiega il programma di test repido e rimanda al sito in cui sono indicati i centri clinici più vicini in cui effettuarlo; poi un pieghevole sulla TasP (Treatment as Prevention), cioè sulla terapia a uso preventivo: pochi sanno infatti che attualmente le terapie antiretrovirali, se assunteregolarmente, abbattono praticamente a zero la carica virale nella persona con Hiv. Di conseguenza, è più probabile che a trasmettere il virus sia una persona che non effettua il test, quindi non è consapevole di aver contratto il virus, piuttosto che una persona sieropositiva consapevole, che aderisce alla terapia e ai controlli periodici. Infine saranno distribuiti due pieghevoli generici sull' HIV e sulle altre malattie a trasmissione sessuale e in generale sugli strumenti classici di prevenzione, come il preservativo o l'oral dam. Questi ultimi due opuscoli sono realizzati in collaborazione con Comodo.it.

"Insomma la buona notizia - conclude Breveglieri - è che oggi l'HIV può essere battuto. Le conoscenze e gli strumenti per la prevenzione ci sono tutti e Arcigay è impegnata a promuoverne la diffusione: i test sono sempre più accessibili, la terapia rende la persona con HIV non infettiva, il condom protegge dalla maggior parte delle infezioni trasmissibili, la PrEP (cioè la terapia ad uso preventivo) è già possibile per quanto di fatto non accessibile. Lacattiva notizia è che un muro divide ancora la nostra comunità: lo stigma e la paura irrazionale nei confronti della persona che vive con HIV. Ora abbattere quel muro sarà il nostro obiettivo principale". "Pur non esistendo ancora la cura all'Hiv - dichiara il segretario nazionale Gabriele Piazzoni - abbiamo la concreta possibilità di fermarne l'avanzata. A questa possibilità corrisponde una responsabilità: è dalle istituzioni infatti che deve partire innanzitutto la presa in carico di questa strategia, con la conseguente messa a disposizione di risorse e strumenti che portino a regime tutte le azioni intraprese, liberandole dall'inefficace dimensione della testimonianza o della sperimentazione per pochi. Questo è il banco d'esame a cui attendiamo l'attuale Governo, dopo il nulla di fatto di chi l'ha preceduto", conclude Piazzoni

I dati Caritas: in Italia 4mila nuove diagnosi

A livello mondiale più di 30 milioni di persone hanno finora perso la vita a causa dell’Hiv-Aids, soprattutto nelle zone più povere del pianeta. Caritas Internationalis dal 1987 si occupa di quanti a causa del virus necessitano di cure e delle loro famiglie. E in una nota, la Caritas Italiana afferma:

“Se è vero che nell’ultimo quarto di secolo complessivamente i decessi sono diminuiti del 30% e molte più persone hanno accesso alle cure, è anche vero purtroppo che tra il 2005 e il 2012 c’è stato un forte incremento di morti nella fascia d’età tra i 10-19 anni, in particolare proprio nei Paesi più poveri. In Italia sono circa 4 mila le nuove diagnosi di infezione che si registrano ogni anno: oltre il 50% di esse è tardiva, mentre il 15% delle persone con infezione Hiv non ne è nemmeno consapevole. Dati preoccupanti, ai quali si associa l’affievolirsi della sensibilità e della capacità di accoglienza verso le persone con Hiv-Aids, una diminuzione delle conoscenze e una scarsa percezione dei cambiamenti manifestati dal fenomeno. Per molti è come se la malattia non esistesse più”.

Redazione

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Settembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30