Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 21 Luglio 2019

NAPOLI TRA COLTELLI E GOMORRA: UN'INCHIESTA RACCONTA L'INFANZIA NEGATA In primo piano

Scritto da  Redazione Dic 21, 2017

Napoli, i suoi bambini, i ragazzi e la violenza. Venti coltellate, una alla gola, hanno ridotto in fin di vita un 17enne in via Foria, in pieno centro. A infierire con tale brutalità sono stati dei minori, alcuni di loro hanno solo 13 anni. La città resta incredula e si divide sul pericolo emulazione dopo la fiction Gomorra. Un dibattito che diventa un groviglio di accuse reciproche tra il diritto alla cronaca e le mancanze di chi governa. Un dibattito sterile che si allontana dall’analisi dei fatti. A reagire sono i compagni di scuola di Arturo che frequenta il liceo Cuoco: domani ci sarà una marcia dal rione Sanità fino al luogo dell'orribile aggressione.

Ed è invece sui fatti che si basa l’inchiesta del portale Napoli Città Solidale sulla prima infanzia negata, a firma di Maria Nocerino. Dati, interviste a esperti, operatori sociali, amministratori e, soprattutto, le mamme che vivono ogni giorno disservizi e mancanza di risposte per i propri figli nella fase della prima crescita: nidi comunali e convenzionati, tempo libero, spazi verdi con aree gioco.

L’inchiesta

“Una copertura pubblica del 5,5%, spazi gioco inesistenti o devastati, aree verdi abbandonate, strade e ristoranti inaccessibili: viaggio nella città 0-3 anni

Napoli è “a’ voce d’e’ criature”, come recita una popolare canzone di Pino Daniele. Ma nella città più giovane d’Europa, nei cui  vicoli la voce dei bimbi ci fa sentire meno soli, come crescono i più piccoli? Quali opportunità ci sono per loro? E quali punti di riferimento per le loro famiglie? Napoli è davvero una città a misura di bambino e, ancora di più, a misura di genitore con figli piccoli? Cercheremo di rispondere a queste domande, attraverso un viaggio all’interno del mondo dei piccoli, dai nidi e gli altri servizi educativi e di cura destinati ai bambini fino ai tre anni, all’offerta di tempo libero e verde presenti in città, dove qualcosa pure si sta muovendo, negli ultimi anni.

A parlare saranno i dati, la fotografia reale dell’offerta educativa e  i protagonisti diretti: gli operatori, gli esperti, i decisori istituzionali e soprattutto le mamme, che avrebbero molte idee per migliorare il futuro della città”.

È possibile leggere tutta l’inchiesta su www.napolicittasolidale.it

 

L'ultima modifica Giovedì, 21 Dicembre 2017 14:50
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Luglio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31