Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Giovedì, 13 Dicembre 2018

Foto Tabasco Hoy Foto Tabasco Hoy

LA FINE DI JAMAL E VIKTORIA: DUE GIORNALISTI D'INCHIESTA UCCISI IN TURCHIA E BULGARIA In primo piano

Scritto da  Redazione Ott 09, 2018

L’Europa non è un posto sicuro per i giornalisti. Una giornalista bulgara, Viktoria Marinova, è stata violentata e uccisa a Russe, nel nord della Bulgaria. Secondo i media di Sofia, il delitto è avvenuto ieri in un parco alla periferia della città dove la donna faceva jogging. Secondo il ministro dell'interno bulgaro Mladen Marinov l'uccisione non sarebbe da collegare all'attività professionale della giornalista, che era direttore amministrativo del canale televisivo privato Tvn di Russe. Secondo altri media europei la donna stava investigando su presunti abusi sui fondi Ue. 

In Turchia l’omicidio di Jamal

Dopo notizie secondo le quali il giornalista saudita Jamal Khashoggi è stato assassinato a Istanbul all'interno del consolato del suo paese, interviene la direttrice delle ricerche sul Medio Oriente di Amnesty International Lynn Maalouf:  "le notizie dell'arrivo dall'Arabia Saudita di un apposito team per eseguire un 'omicidio pianificato' nel consolato saudita di Istanbul sono motivo di estremo allarme, dato che Khashoggi è scomparso da quando, il 2 ottobre, è entrato all'interno di quell'edificio".

"Se ciò fosse vero – aggiunge - ci troveremmo di fronte a un fatto senza precedenti. Un assassinio all'interno del consolato, che è territorio sotto la giurisdizione dell'Arabia Saudita, costituirebbe un'esecuzione extragiudiziale e seminerebbe il panico tra i difensori dei diritti umani e i dissidenti sauditi ovunque nel mondo, rendendo privo di significato il concetto della ricerca di protezione all'estero".

"La comunità internazionale deve cessare di essere così silente nei confronti della repressione della libertà d'espressione in Arabia Saudita e pretendere immediate spiegazioni dalle autorità saudite su cosa è accaduto a Jamal Khashoggi. Se le notizie risulteranno vere, dovrà essere avviata subito un'indagine indipendente e i responsabili, a prescindere dal loro rango, dovranno essere portati di fronte alla giustizia". 

"Le autorità turche devono rendere urgentemente note tutte le conclusioni delle loro indagini per fornire chiarimenti alla famiglia di Jamal Khashoggi e contribuire alla ricerca della giustizia", conclude Maalouf.

 

L'ultima modifica Martedì, 09 Ottobre 2018 11:02
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31