Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Mercoledì, 27 Maggio 2020

LA QUESTIONE MORALE, PER GLI ITALIANI AVANZA LA CORRUZIONE: TUTTI VOGLIONO LA CONFISCA DI BENI E AZIENDE In primo piano

Scritto da  Giuseppe Manzo Nov 26, 2019

La questione morale riguarda tutti gli italiani. Sulla corruzione il nostro Paese ha le idee chiare: un’emergenza che coinvolge mafie, imprese e banche. Questa è la sintesi del sondaggio Swg, la PoliticApp di questa settimana.

Per 6 italiani su 10 la corruzione è aumentata dopo Mani pulite. I principali corruttori sono le mafie (64%), poi le imprese (30%), i cittadini con interessi economici (21%) e le banche (17). C'è chi afferma che le imprese investono più in tangen2 che in innovazione. Su questa affermazione si ritrovano il 57% dei cittadini che diventano il 66% nel Mezzogiorno.

Su chi deve essere punito il 67% vede corruttori e corrotti insieme senza distinzioni ma la pena esemplare è la confisca dei beni oltre al carcere: la vuole l’86% degli italiani e nel caso di un imprenditore sia interdetto nel fare business (79%).

Oltre la questione morale che attraversa la cultura, la storia e il costume di questo Paese viene fuori, come nel precedente sondaggio, un problema di sistema economico. Non solo le mafie come nemico “esterno” dunque, ma imprese e banche come attori principali di questo collasso etico e sociale.

 

L'ultima modifica Martedì, 26 Novembre 2019 15:38
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Maggio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31