Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 07 Aprile 2020

CORONAVIRUS, LA SCIENZA E LA GIUSTA INFORMAZIONE: È ORA DI DARSI TUTTI UNA CALMATA In primo piano

Scritto da  Giuseppe Manzo Feb 24, 2020

Panico da Coronavirus: il primo nemico è l’allarmismo infondato. Tra chi vuole sospendere Schengen a chi corre nei supermercati per fare scorte o è disposto a pagare 40 euro una mascherina è fondamentale seguire la scienza e le indicazioni istituzionali. I morti sono 4, l'ultimo aveva 84 anni e gli altri 3 oltre i 65 con patologie croniche. 

All’inizio dell’allarme mondiale si era già notata la tendenza mediatica all’apocalisse e i media italiani, oggi, devono abbassare i toni facendo il loro mestiere. A questa settore si aggiungono certe figure mediche popolari che utilizzano i social come vetrina ma attaccando i loro colleghi sul campo: anche per Burioni è tempo di darsi una calmata.

Vediamo cosa dicono ricercatori, responsabili di laboratorio e medici sul campo

Niente panico

L'Italia "sta assistendo alla comparsa di un focolaio di infezione da Sars-CoV2, che causa la sindrome respiratoria denominata Covid-19": 16 casi in Lombardia, nel Lodigiano, e tre casi in Veneto. Ma sono "pochi casi localizzati e i cui contatti sono tracciati attivamente. Inghilterra, Germania, Francia hanno avuto episodi simili senza conseguenze. Non c'e' un'epidemia di Sars-CoV2 in Italia". E, in questo quadro, "due sono i problemi che oggi il sistema di sorveglianza deve affrontare: identificare la fonte dell'infezione e limitare la diffusione del virus. Entrambe le questioni sono in queste ore affrontate con estrema rapidita' ed efficienza".

Lo afferma il virolgo dell'Istituto di genetica molecolare del Cnr, Giovanni Maga, sottolineando che "per evitare eccessivo allarmismo e' bene ricordare innanzitutto che 19 casi su una popolazione di 60 milioni di abitanti rendono comunque il rischio di infezione molto basso. Solo nelle zone attualmente interessate dalla circolazione il rischio e' superiore e i cittadini devono seguire le indicazioni delle autorita' sanitarie". Al di fuori di quelle zone la situazione rimane come nelle scorse settimane. Dunque "non c'e' un'epidemia di Sars-CoV2 in Italia".

"È una malattia non mortale. La ricerca fa grandi passi avanti". Lo ha affermato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'ospedale Spallanzani, durante una conferenza stampa a cui ha preso parte anche l'assessore regionale alla Sanita', Alessio D'Amato.

"Su questi pazienti- ha detto riferendosi ai tre casi che l'ospedale romano sta trattando- e' stato possibile caratterizzare e mettere a punto un test per la valutazione degli anticorpi che abbiamo messo a disposizione delle Regioni interessate. Stiamo lavorando con queste Regioni, e' un atto positivo. Questo istituto ha messo il virus sulla piattaforma per sviluppare i vaccini, che non sara' pronto domani, ma serve a contribuire all'avanzamento della scienza al vaccino”.

"A me sembra una follia. Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale. Non è così. Guardate i numeri". A parlare è Maria Rita Gismondo, virologa in prima linea essendo la responsabile del laboratorio dell'ospedale Sacco di Milano, in cui vengono analizzati da giorni i campioni di possibili casi di coronavirus. In un post su Facebook, in cui non cita mai Burioni, la scienziata scrive: "Non è pandemia! Durante la scorsa settimana la mortalità per influenza è stata di 217 decessi al giorno! Per coronavirus 1!". Secondo Gismondo, che invita tutti ad abbassare i toni, "questa follia farà molto male, soprattutto dal punto di vista economico”.

A Gismondo fa eco Ilaria Capua che dagli Usa conferma l’esigenza di evitare qualsiasi tono allarmistico. Lo scorso 29 gennaio furono riportate anche le dichiarazione dello scienziato Antonio Giordano e di Susanna Esposito, Presidente dell'Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici (WAidid). È il caso che tutti si diano una calmata e si dia spazio alla scienza seria che aggiorna sullo stato di questo virus.

(Fonti: Dire/Redattore Sociale)

L'ultima modifica Lunedì, 24 Febbraio 2020 11:18
Giuseppe Manzo

Giuseppe Manzo

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Aprile 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30