Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 06 Aprile 2020

CORONAVIRUS E PERSONE RECLUSE, IL COMITATO EUROPEO: "NO A TRATTAMENTI INUMANI" In primo piano

Scritto da  Cronaca Mar 25, 2020

Il Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (CPT) ha fornito le indicazioni relative al trattamento delle persone private della libertà nel contesto della pandemia del Coronavirus

“La pandemia del Coronavirus (COVID-19) – scrive il Cpt - ha posto di fronte a sfide straordinarie le autorità di tutti gli Stati membri del Consiglio d'Europa. Ci sono sfide specifiche e impegnative per il personale che lavora nei diversi luoghi di privazione della libertà, tra cui le strutture di custodia di polizia, gli istituti penitenziari, i centri di detenzione per migranti, gli ospedali psichiatrici e le case di cura sociale, così come nelle diverse strutture di nuova creazione dove le persone sono messe in quarantena”.

“Pur riconoscendo l’indiscutibile imperativo di agire con fermezza per combattere COVID-19 – continua la nota - il CPT deve ricordare a tutti gli operatori la natura inderogabile della proibizione della tortura e dei trattamenti inumani o degradanti. Le misure di protezione dal virus non devono mai tradursi in un trattamento inumano o degradante per le persone private della libertà”.

“Secondo il CPT – conclude - i seguenti principi dovrebbero essere applicati da tutte le autorità competenti responsabili per le persone private della loro libertà all'interno dell'area del Consiglio d'Europa”.   

L'ultima modifica Mercoledì, 25 Marzo 2020 12:46
Cronaca

Cronaca

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Aprile 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30