Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Mercoledì, 03 Giugno 2020

CORONAVIRUS, LA DISPERAZIONE SOCIALE È UN RISCHIO ENORME: "FARE PRESTO, FARE BENE" In primo piano

Scritto da  Cronaca Apr 07, 2020

Il Forum Disuguaglianze e Diversità e la Rete dei Numeri Pari, per conto delle tante realtà sociali impegnate giornalmente nel contrasto alle disuguaglianze e alle mafie nel nostro Paese, e alla luce del lavoro che conducono assieme da diversi mesi per realizzare un'indagine sulle oltre 300 pratiche di mutualismo oggi collegate fra loro nella Rete dei Numeri Pari, chiedono al Governo di mettere subito in campo "misure concrete ed efficaci" per frenare lo scivolamento nella disperazione sociale e dare risposte a milioni di cittadini e cittadine in difficoltà.

"Fare presto e bene, perché bisogna sconfiggere non solo il Covid-19 - scrivono Forum e Rete - ma la miseria e i problemi economici e sociali con cui già si convive dal 2008, e che dopo l'emergenza sanitaria rischiano di colpire con ancora maggiore violenza la popolazione del paese. Fare presto e fare bene, perché in nome dell'emergenza spesso vengono fatti più errori e seppelliti diritti democratici insostituibili. Fare presto e bene, perché quello che facciamo oggi nell'emergenza può già rappresentare la traccia futura sulla quale ricostruire il paese".

"Il Covid-19 ha smascherato e fatto emergere i fallimenti delle politiche economiche e sociali messe in campo in questi anni. Fare presto e bene, perché il paese non è più in grado di sopportare altri errori che si traducono in maggiori disuguaglianze, insicurezze sociali, ingiustizie ambientali ed ecologiche", prosegue la nota.

"Vanno rimessi al centro dell'agenda politica i bisogni ed i diritti fondamentali delle persone; vanno garantite politiche di sviluppo compatibili con i limiti del pianeta e con le sue capacità di autorigenerazione e regolazione; vanno promosse politiche economiche che rimettano insieme il diritto al lavoro con il diritto alla salute; vanno investite grandi risorse sulla transizione ecologica delle attività produttive e della filiera energetica; va contrastato l'isolamento nazionalista e ricostruita una solidarietà globale", concludono le due realtà del non profit italiano.

 

 

L'ultima modifica Martedì, 07 Aprile 2020 14:27
Cronaca

Cronaca

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Giugno 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30