Stampa questa pagina

Un bene di tutti: storie di coop sociali che recuperano beni confiscati

Scritto da  Redazione Apr 05, 2019

A Lecco un ristorante dove prima c’era la ‘ndrangheta. Un terreno confiscato alla camorra in provincia di Viterbo dove fare inclusione lavorativa. Un nido in un immobile che era nelle mani del clan dei casalesi a Casal di Principe. Sono le tre storie del documentario “Un bene di tutti”: tre cooperative sociali, La Fabbrica di Olinda, coop Alicenova e coop Eva, che recuperano e restituiscono alla comunità edifici, aziende e terreni confiscati.

Il documentario è promosso da Legacoopsociali e realizzato dal videomaker Stefano Cioni nell’ambito di un tirocinio formativo con il quotidiano on line nelpaese.it, all’interno del Master Sociocom in comunicazione sociale dell’Università di Roma Tor Vergata.

L'ultima modifica Giovedì, 04 Aprile 2019 14:52
Redazione

Redazione