Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 18 Novembre 2018

A PARMA "IL RUMORE DEL LUTTO": LA TERRA TRA VITA E MORTE IN UNA SETTIMANA DI ARTE In primo piano

Scritto da  Redazione Ott 19, 2018

È la terra il tema della dodicesima edizione de “Il Rumore del Lutto” progetto culturale di riflessione sulla vita e sulla morte, che si svolgerà a Parma, in vari luoghi della città, dal 30 ottobre al 5 novembre 2018, promosso dall’associazione di promozione sociale Segnali di Vita e patrocinata dal Comune e dall’Università degli Studi di Parma. Circa quaranta gli eventi e oltre 100 gli ospiti presenti, in un programma che spazia dalla musica all’architettura, dall’arte al teatro, dalla letteratura al cinema, dalla psicologia alla medicina, quasi tutti a ingresso libero.

Nato nel 2007 da un progetto di Maria Angela Gelati, tanatologa, formatrice e giornalista, e Marco Pipitone, critico musicale, fotografo e dj, “Il Rumore del Lutto” può considerarsi la prima manifestazione culturale, a livello italiano ed europeo, che ha proposto una ricerca interdisciplinare su un tema ancora difficoltoso da affrontare come la morte offrendo una modalità alternativa per vivere la commemorazione dei defunti, rendendone la ritualità più completa. Un format che ha fatto scuola diventando un punto di riferimento di numerose rassegne analoghe in Italia e all’estero.

La rassegna si apre con un’anteprima musicale sabato 20 ottobre alle ore 17 alla Chiesa di San Ludovico (Borgo del Parmigianino 2) con “Soccorri a la mia guerra, bench’io sia terra”. Sarà la Camerata Mediolanense, ad impreziosire con un concerto ad alto impatto emotivo, la settima edizione del Galà in nero; “Opening Act” affidato alla band parmigiana Lux Anodyca, evento a cura di Maria Angela Gelati, Mathias Mocci, Marco Pipitone.

Il “concentum” è l’armonia del suono che affiora dal canto concorde e, nell’esperienza concreta di un concerto basato sulle voci; può emergere quando musica e poesia si incontrano e si uniscono in matrimonio. Con la partecipazione straordinaria dell’Altro Coro di Milano e del RusCorho diretti da Giancarlo Vighi, la Camerata Mediolanense rinnoverà la promessa di quell’unione accompagnando il pubblico in un viaggio che partendo dagli struggenti racconti delle Vergini Folli (antiche poetesse italiane dall’esistenza tormentata) si concluderà con alcune fra le più intense e celebri liriche di Francesco Petrarca.

“Opening Act” è invece affidato ai Lux Anodyca, band parmigiana formatasi nel 2007 da Redux (al secolo Antonio Bocchi), autore delle musiche e dei testi, e da Claudia Morel (Elisabetta Poli). Il duo, coppia anche nella vita, sarà accompagnato per l’occasione alle chitarre da Drive. I Lux Anodyca presenteranno il meglio dei quattro dischi fin qui prodotti, nonché un assaggio di “Siderbellica” di prossima uscita. L’ingresso è gratuito ma con dresscode obbligatorio: sono gradite (ma non imposte) le rivisitazioni in stile vittoriano, dark, goth, steampunk, cosplay ed eleganti purché a dominare siano i toni del colore nero. Le persone che non saranno vestite in total black non potranno accedere al Galà.

L’evento è realizzato in collaborazione con Verdi OFF, Associazione RusChoro, Endenocte Dark Night, Fare Bis Fare, Pozzi Associati Luce, Rizzoli Emanuelli SpA, con il sostegno di Ratafià Pizza e Bontà, Ade Servizi Onoranze Funebri e Fare Bis Fare.

Prossimo appuntamento: sabato 25 ottobre al Campus Industry Music con il concerto dei Killing Joke “1978-2018. Laugh at your peril 40th Anniversary”, unica data italiana del tour europeo.

 

L'ultima modifica Venerdì, 19 Ottobre 2018 11:29
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30