Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Lunedì, 06 Aprile 2020

CORONAVIRUS E SCUOLA: IL PRESIDE CHE LEGGE LE POESIE AL TELEFONO PER GLI STUDENTI In primo piano

Scritto da  Redazione Mar 13, 2020

 Leggere poesia per affrontare questo momento difficile. È l’iniziativa di Gianni Trezzi, dirigente scolastico del liceo ‘Parini’ di Seregno in provincia di Monza. In questi giorni il preside ha scritto una mail ai suoi docenti nella quale ricorda l’importanza della poesia.

“Marzo è il mese della poesia. La poesia è cibo per l’anima, è la cura attraverso il bello. Essendo convinto che anche tramite ciò che nutre l’anima sia possibile alzare le nostre difese immunitarie ho pensato di donare a chi lo desidera delle gemme poetiche e non potendolo fare di persona le leggerò ad alta voce a chi mi chiamerà al telefono dal lunedì al venerdì dalle 9.00 (circa) alle 15.00 (circa). Abbiamo di fronte almeno quattro settimane di sosta forzata e le allieterò con i seguenti poeti: Wislawa Szymborska, Gaio Valerio Catullo, Alda Merini, Giacomo Leopardi”.

“La poesia che sarà letta - prosegue il dirigente– verrà scelta attraverso la pratica della bibliomanzia, ovvero aprendo il libro a caso. Confido che questo gioco poetico di resistenza umana possa contribuire ad alzare l’umore di chi avrà la compiacenza di chiamarmi, per aiutare almeno un poco a sconfiggere il nulla che avanza. Non abbiate timore, aspetto le vostre telefonate e se volete, inoltrate il messaggio ai vostri contatti”.

Questa è una delle storie raccolte in Mondo Scuola dal portale Dire Giovani dell’agenzia stampa Dire.

L'ultima modifica Venerdì, 13 Marzo 2020 14:34
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Aprile 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30