Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Mercoledì, 21 Novembre 2018

ROSSANO CALABRO, "INSIEME" PER GLI ULTIMI E CONTRO LE MAFIE In primo piano

Scritto da  Redazione Lug 04, 2018

Su nelpaese.it inizia la pubblicazione delle prove finali degli studenti del Master Sociocom in comunicazione sociale dell'Università Roma Tor Vergata: ecco l'articolo di Imma Guarasci

 

L’Organizzazione di Volontariato Insieme rappresenta un ponte “metaforico” tra passato e futuro e “territoriale” tra periferia e centro città. Nel 1995 a Rossano Calabro, un gruppo di docenti e volontari, desiderosi di porre rimedio a numerose azioni di bullismo che si erano verificate nella scuola primaria “Porta di Ferro”, considerata da molti ragazzi della contrada “Tornice” un “corpo estraneo” rispetto al loro quartiere “a rischio”, Insieme, sperimentarono una serie di attività pomeridiane e di nuovi metodi educativi per aiutare i ragazzi “difficili”a superare il disagio, al fine di prevenire l’abbandono scolastico.

Dall’anno della sua costituzione Insieme promuove progetti ed attività di doposcuola, laboratori per contrastare la dispersione scolastica, con l’obiettivo di:“Partire dagli ultimi”, nella logica della gratuità e della solidarietà; accompagnare e promuovere l’aggregazione delle persone emarginate e la ricostruzione del tessuto sociale; diffondere la cultura dei diritti umani; appoggiare i processi di autopromozione della persona; offrire strumenti culturali per rimuovere condizionamenti e situazioni di disagio sociale; favorire una cultura della legalità e della solidarietà. Tutte le attività svolte dall’Associazione Insieme, nel corso degli anni, fino ad oggi sono frutto di un grande lavoro collettivo e della tessitura di “reti sociali” tra: Istituti scolastici, Enti Pubblici, Associazioni di Volontariato e con il supporto del CSV di Cosenza ed il sostegno ed il patrocinio della Regione Calabria, del Ministero degli Interni, del Ministero del Lavoro, Politiche Sociali e della Fondazione con il Sud.

Quale è quindi la vision dell’OdV “Insieme”? Secondo il Presidente Saro Polimeni: «Insieme ha costruito negli anni “ponti di collegamento” tra periferia e centro urbano ovvero tra il “quartiere a rischio Tornice” e via Margherita, una delle arterie principali di Rossano, divenendo simbolo di “integrazione sociale” e di “cittadinanza attiva” : ponte metaforico e territoriale nel tempo e nello spazio».

Nel 2010, il Comune di Rossano ha concesso all’OdV “Insieme” un bene confiscato alla mafia: un appartamento, nella centrale via Nazionale sito a Rossano, divenuto crocevia per le associazioni in “Rete”, per gli incontri del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Rossano, per attività progettuali, interventi educativi a favore di famiglie e giovani con disagio sociale. La sala più ampia è intitolata a “Giovanni Losardo”, politico-amministratore del Comune di Cetraro, vittima di mafia ed “eroe della legalità” per essersi battuto fortemente contro le “'ndrine” dell'alto tirreno cosentino. Dal 2012 l’OdV Insieme promuove progetti di “cittadinanza attiva” e dal 2017 ha costituito un Presidio antibullismo.

L’associazione www.volontariatoinsieme.it è attualmente iscritta alla Sezione del Registro delle Organizzazione di Volontariato della Provincia di Cosenza; fa parte di Volontà Solidale, “Associazione di Associazioni” che gestisce il CSV di Cosenza.

Imma Guarasci

 

 

L'ultima modifica Mercoledì, 04 Luglio 2018 12:45
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30