Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Giovedì, 15 Novembre 2018

TEATRO INCANTO: COME I GIOVANI ATTORI HANNO SALVATO IL COMUNALE DI CATANZARO In primo piano

Scritto da  Redazione Lug 09, 2018

Su nelpaese.it continua la pubblicazione delle prove finali degli studenti del Master Sociocom in comunicazione sociale dell'Università Roma Tor Vergata: ecco l'articolo  di Daniela Fazio

 

E’ la storia del vecchio cinema Teatro Comunale , uno tra i più storici del centro di Catanzaro. Sarebbe stato destinato all’abbandono se nel 2016 la compagnia teatrale catanzarese “Teatro Incanto”( già attiva da 12 anni nel territorio), piena di sogni e tanta buona volontà, non avesse deciso di  rilevarlo,  trasferire lì la propria passione per il teatro e riconsegnarlo alla città.

Sì, perchè lo scopo dei giovani attori catanzaresi era quello di creare  un Teatro Stabile, un teatro che avesse un legame con il territorio, un valore sociale, una speranza concreta di rinascita alla città, ma anche un luogo condiviso dove tutte le altre compagnie teatrali, scuole di danza e realtà associative e culturali potessero trovare spazio.

Prende così vita il progetto “Riapriamo il Comunale”, un progetto non più concepito come il sogno  della Compagnia teatrale ma vissuto come il sogno della città, di tutte le persone o realtà diverse che credevano e volevano restituire dignità ad un luogo storico della città, che desideravano incontrarsi e lavorare insieme all’insegna della collaborazione e interazione .Un modo nuovo di fare comunità, di valorizzare un luogo sino ad allora abbandonato. Un progetto innovativo cresciuto in maniera sorprendente, un vero progetto di rete in cui persone e realtà si sono fatte contagiare dall’entusiasmo dei giovani attori sognatori, accogliendo l’invito di aderire e sostenere il percorso di rinascita del centro come se fosse il proprio  sogno  e non solo quello della Compagnia.

Come? Attraverso il coinvolgimento di tanti partner, l’attivazione di tanti strumenti (dai video, performance teatrali a  produzioni artigianali), hashtag , la promozione di una campagna di crowdfunding, svariate forme di adesione collettiva (dall’aperitivo volto a raccogliere fondi in favore del progetto all’iniziativa culturale denominata  IntegrAzioni, nata su impulso di 5 associazioni - Libera Catanzaro,  Venti d’Autore, Meet Project, Aniti Impresa Sociale, Teatro Incanto  - convinti che la bellezza ed il valore dei progetti comuni passa anche per la forza e le relazioni associative). Si è così generata una rete meravigliosa di persone e realtà entusiaste, pronte a dare una mano, a donare, a dare il proprio contributo, condividere il progetto (sogni, aspettative, ma anche difficoltà, sacrifici, fatiche che la riapertura di un luogo abbandonato può comportare) attraverso la partecipazione e soprattutto la fiducia e la stima. 

All’ingresso del Teatro un pannello sul quale sono riportati tutti i nomi dei cittadini, delle realtà associative, artistiche e culturali che hanno contribuito a far sì che il sogno del Teatro nel centro storico diventasse realtà.  “Abbiamo pensato al rapporto con il territorio da sempre, già durante la ristrutturazione, concedendo alle persone di venire a teatro e vedere come stavamo lavorando per riaprire questo posto. Poi, una volta aperto, abbiamo iniziato un dialogo con le varie strutture che potessero prendere parte al progetto – dice Francesco Passafaro, regista e direttore artistico del Teatro Comunale”. Oggi a distanza di un anno dalla riapertura “oltre 50 mila ingressi … che hanno invaso il centro storico della città di Catanzaro, luogo da tempo considerato abbandonato, e che hanno riscoperto il piacere di andare per negozi anche al centro, che hanno occupato pizzerie, ristoranti, bar alla fine degli spettacoli, che hanno prenotato gli alberghi, rivitalizzato il centro storico. Ecco perché abbiamo definito il Comunale, con un certo successo, il Centro del centro storico!”. 

Daniela Fazio 

L'ultima modifica Lunedì, 09 Luglio 2018 11:32
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30