Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 21 Maggio 2019

CROTONE: NASCE COMITATO "STOP DECRETO SICUREZZA" CHE RISPONDE AI LEGHISTI LOCALI In primo piano

Scritto da  Redazione Gen 07, 2019

A Crotone il nuovo anno si apre con le polemiche dopo l'ennesima dichiarazione, “di stampo razzista del plenipotenziario”, segretario della lega di Matteo Salvini. L’accusa arriva dal Comitato Stop Decreto Sicurezza, nato in seno alla Rete del forum del terzo settore.

“Il neo leghista crotonese appare ossessionato dai soldi – afferma il comitato - così come soltanto i ricchi ereditieri sanno essere. Questa ossessione lo porta a snocciolare numeri e cifre sui soldi che le organizzazioni del terzo settore "rubano" supportando chi è in difficoltà. Aiuto che danno anche a chi, con estremo disappunto del ricco ereditiero, non corrisponde proprio ai requisiti della razza pura”. 

“Rivela anche le cifre che il Comune di Crotone perderebbe disattendendo il Decreto Sicurezza – prosegue il comitato - Questa affermazione è relativa alla decisione del segretario nazionale della Lega, Matteo Salvini di minacciare i Sindaci che in queste ore in tutta Italia si stanno ribellando ad una norma odiosa, carica di cattiveria e dalla matrice indubitabilmente xenofoba. A questo proposito una domanda ci sorge spontanea e la rivolgiamo al ricco ereditiero neo leghista: perché mai un Ministro dovrebbe togliere soldi a un comune per di più del Sud?. 

“Questa è una ritorsione, una minaccia – denuncia il comitato - che troppo poco si addice a uomini di governo, circostanza che, evidentemente, il fine giurista cattolico disdegna di prendere in considerazione, affetto oramai da un infantile estremismo politico. Non vorremmo utilizzare i concetti espressi da un altro cattolico che indica nei mali principali della chiesa e di questo inizio secolo gli odiatori di professione sostenedo che: "È uno scandalo quello di persone che vanno in chiesa, che stanno lì tutti i giorni e poi vivono odiando gli altri e parlano male della gente: meglio vivere come ateo anziché dare una contro-testimonianza dell'essere cristiani". 

“Non lo vorremmo fare, ma siamo obbligati a farlo – conclude il comitato - visto il continuo starnazzare del ricco ereditiero, custode dei sacri valori giudaico cristiani, che esprime quotidianamente, maledicendo la continua secolarizzazione e auspicando un nuovo e più "illuminato" stato Teocratico.Aspettiamo con ansia le future invettive del neo leghista ereditiero crotonese e dei suoi cinque, anche se non ne siamo così sicuri ma giusto per essere sicuri, otto, seguaci”.

 

L'ultima modifica Lunedì, 07 Gennaio 2019 15:40
Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Maggio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31