Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Martedì, 04 Agosto 2020

BELLEZZA E DEGRADO IN "SCAMBIO DI VISIONI"

Scritto da  Redazione Feb 17, 2014

Bellezza e degrado nelle foto della mostra “Scambio di Visioni”. Testimonial Davide Devenuto della fiction "Un posto al sole". Vernissage il 18 febbraio ore 17 alla Sala delle Terrazze, Castel dell’Ovo di Napoli. L’evento è promosso dal gruppo di imprese sociali Gesco, con le associazioni culturali Campo Libero, Megaris e Nakote, la cooperativa sociale Parteneapolis, l’Intercral Campania e la Fondazione Idis/Città della Scienza (A sinistra la foto che ha vinto il concorso: "Napul'è di Renato Orsini)

Protagonisti sono monumenti poco conosciuti, come la chiesa di San Rufo Martire di Piedimonte di Casolla a Caserta, la basilica di San Giuseppe delle Scalze a Montesanto a Napoli o il Cimitero Monumentale di Staglieno a Genova, ma anche le più note Scalinate di Trinità dei Monti a Roma, la Casina Vanvitelliana al lago Fusaro o la basilica di San Francesco di Paola, che domina piazza del Plebiscito. La mostra “Scambio di Visioni/Arti e beni culturali” – che sarà inaugurata domani, martedì 18 febbraio alle 17 al Castel dell’Ovo - racconta le contraddizioni del patrimonio artistico e culturale delle nostre città, tanto prezioso quanto poco valorizzato, apprezzato in tutto il mondo eppure oggetto, in molti casi, di degrado e incuria. L’evento è promosso dal gruppo di imprese sociali Gesco, con le associazioni culturali Campo Libero, Megaris e Nakote, la cooperativa sociale Parteneapolis, l’Intercral Campania e la Fondazione Idis/Città della Scienza, e con il patrocinio morale del Comune di Napoli e del Forum Universale delle Culture.

L’esposizione raccoglie 26 foto di autori, molti dei quali professionisti, selezionate da una giuria di esperti, tra fotografi, fotoreporter e professionisti della comunicazione, attraverso l’omonimo concorso fotografico internazionale. Il bando europeo rientra in un progetto più ampio di promozione della cultura attraverso la fotografia, giunto al suo secondo anno. Dopo il successo della prima edizione dedicata ad “Ambiente e Territorio”,quest’anno è stata la volta di “Arti e beni culturali”: sono stati oltre 40 i partecipanti al concorso, provenienti da diverse parti d’Italia.

All’inaugurazione interverranno: Sergio D’Angelo, direttore del gruppo Gesco; Carlo Postiglione, presidente dell’associazione Megaris; Eliana Esposito, art director della mostra; Antonio Irlando, presidente nazionale dell’Osservatorio sui Beni Culturali. Testimonial d’eccezione della manifestazione sarà l’attore Davide Devenuto, noto al grande pubblico come Andrea, l’aspirante fotografo di Un Posto al Sole. Sono stati invitati: l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli NinoDaniele, il sovrintendente ai Beni Culturali di Napoli GiorgioCozzolino.

La mostra resterà alla Sala delle Terrazze di Castel dell’Ovo fino al primo marzo (ore 10/18 tutti i giorni; 10/13 domenica); l’ingresso è gratuito.

Redazione Campania

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Agosto 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31