Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 05 Giugno 2020

NAPOLI, A PASQUETTA TUTTI AL FONDO RUSTICO CONFISCATO

Scritto da  Redazione Apr 15, 2014

Al terreno confiscato di Chiaiano "Selva Lacandona" ecco il secondo appuntamento per la classica gita di Pasqua. Nonostante le difficoltà e le intimidazione la coop sociale Resistenza non si ferma: il 21 aprile una giornata all'insegna dell'accoglienza, del buon cibo e della musica popolare.

Seconda pasquetta sul fondo confiscato alla camorra "Selva Lacandona", il terreno confiscato nel Fondo rustico Amato Lamberti gestito dalla coop sociale Resistenza, a Chiaiano (zona nord di Napoli). "Dopo il successo e l'enorme partecipazione dell'anno scorso - scrive la coop sociale su facebook - abbiamo deciso di riproporre una giornata all'insegna del cibo, del vino, della musica ma soprattutto dello stare insieme tra tutti quelli che si riconoscono nell'idea di una città solidale e resistente a tutte le forme di esercizio del potere, tra le quali riconosciamo anche le mafie".

Nonostante le difficoltà e le periodiche intimidazioni, i giovani di Resistenza continuano a portare l'importante progetto nella periferia nord della città: "Il fondo è uno spazio sottratto a quella che per noi è innanzitutto una lobby economica che al pari delle altre lobby economiche opprime la nostra vita, le nostre libertà di scegliere . Quest'anno in cui la lotta alle mafie ha assunto una declinazione particolarmente condivisa con la lotta al biocidio, un fenomeno drammatico in cui abbiamo visto investite trame occulte e meno occulte dello stato e grandi clan, è particolarmente importante scegliere di stare dalla parte giusta. Quella parte che legge la lotta alle mafie come una lotta alla declinazione territoriale di un sistema economico finanziario che affonda le mani nella politica e nell'impresa. È per questo che attraversare non solo simbolicamente questi spazi sottratti e riabituati e' un modo per rimarcare a quale pezzo di città vogliamo appartenere, con chi ci schieriamo e con quale spirito combattiamo".

I cittadini troveranno la solita accoglienza popolare con vino, salsicce,il vino di nostra produzione, tammorra e danze polpolari, dj set e soprattutto spazi assolati e sconfinati per il relax. A Napoli la Pasquetta puo' essere all'insegna della speranza e del riscatto. 

Redazione 

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Giugno 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30