Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 20 Settembre 2019

ISTITUTO PASCALE: UN CALENDARIO PER SOSTENERE LA RICERCA ONCOLOGICA

Scritto da  Redazione Dic 20, 2016

Registi, scrittori, attori e giornalisti riempiono il calendario 2017 dell’istituto oncologico Pascale di Napoli: ricavato verrà devoluto interamente alla ricerca. Erri De Luca: “la cura è la navigazione dentro se stessi e anche se accompagnato, ognuno è solo all’imbarco”

Da Paolo Sorrentino a Franco Di Mare, da Erri De Luca a Peppe Barra e Peppe Lanzetta, da Maurizio De Giovanni ad Amalia De Simone.

Sono alcuni dei protagonisti del Calendario 2017 del Istituto oncologico Pascale. Dodici più uno, il mese del Tempo che verrà. Tredici personalità tra scrittori, drammaturghi, giornalisti e premi Oscar che, sullo sfondo delle foto suggestive di Napoli, ma anche di Salerno, Caserta, Avellino e Benevento, firmate da Sergio Siano, hanno dedicato un pensiero ai pazienti dell’Istituto dei tumori di Napoli.

“Con te voglio vivere ancora” è il titolo del calendario, il cui ricavato verrà devoluto interamente alla ricerca oncologica. Tredici frasi che poi sono 13 inviti a guardare avanti, senza paura. Lo stesso invito che rivolge ai pazienti, nella seconda di copertina, anche il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi: “Molti risultati sono stati raggiunti – scrive il manager – in campo oncologico. Per molte forme di cancro la percentuale di guarigione è oggi altissima. Ma non basta. La sfida continua e noi del Pascale siamo in prima linea”. Pensa alla rete oncologica Bianchi. Non a caso, a margine delle sue parole, spunta un logo con tante braccia di chirurghi intrecciate e al centro la scritta Istituto Pascale Network.

“La lotta è vita. Guardarlo in faccia, senza distogliere gli occhi, senza voltargli le spalle, senza mettere la testa sotto il maledetto cuscino...” scrive Maurizio De Giovanni, il papà dei commissari Ricciardi e Lojacono. E la speranza: “che tutti abbiano le stesse possibilità di curarsi e che la ricerca progredisca sempre libera, che i nostri scienziati possano tornare a fare grande il nostro paese...” come scrive la giornalista di inchiesta, nominata dal Presidente Mattarella, Cavaliere del Lavoro, Amalia De Simone. La speranza di un ospedale che “è un porto di partenza dove la cura è la navigazione dentro se stessi e anche se accompagnato, ognuno è solo all’imbarco. Che siano prosperi il mare, il vento e la fortuna”, scrive Erri De Luca. Mentre Peppe Barra che invita a ridere:

“Se è vero che la chimica del sangue può cambiare a seconda del ruolo che reciti... e allora: lascia che il bambino che è in te esca e sperimenti amore e umorismo”. Per citare solo alcuni degli autori che hanno partecipato al progetto.

E infine la speranza il quel tredicesimo mese, il mese del tempo che verrà, della vita che continua, dopo il cancro, oltre il cancro. Alla presentazione è intervenuto Patrizio Rispo, attore di Un Posto al Sole, che ha letto le frasi degli scrittori.

Il calendario verrà venduto presso la Mondadori di piazza Vanvitelli e di Nalbero, in numerose edicole di Napoli, al Pascale, nelle hall del day hospital e all’edicola del bar al costo di 10 euro come contributo alla ricerca oncologica.

Redazione (da napolicittasolidale.it)

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Settembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30