Stampa questa pagina

FIERA BENI COMUNI: A NAPOLI LA DUE GIORNI TRA INCLUSIONE E KM 0 In primo piano

Scritto da  Redazione Dic 17, 2018

"Comunicare le fragilità: accesso e inclusione nella società della conoscenza". Questo il tema del corso di formazione professionale per giornalisti organizzato nell'ambito della Fiera dei Beni Comuni che ha aperto la seconda giornata della kermesse, organizzata dal Csv Napoli e giunta alla decima edizione. 

Dopo i saluti istituzionali del presidente del Csv Napoli Nicola Caprio, del presidente dell'Ordine dei giornalisti Ottavio Lucarelli, dell'assessore ai beni comuni del Comune di Napoli Carmine Piscopo, del componente della presidenza nazionale Acli Gianluca Budano e dalla vicepresidente del Csvnet Chiara Tommasini, ci sono stati gli interventi di Stefano Trasatti (responsabile area comunicazione Csvnet), Francesco Fusiello (presidente Lega H Campania), Mario Mirabile (presidente Uici Napoli) e Daniele Romano (presidente Fish Campania).

La Fiera è proseguita con l'Agorà pomeridiana delle buone prassi e la presentazione del progetto di servizio civile "Open Year" e della mostra "The Black Gallery" inserita all'interno dei percorsi sensoriali al buio, con la partecipazione dell'assessore ai giovani del Comune di Napoli Alessandra Clemente.

A seguire, il racconto delle esperienze dai territori nazionali e locali con Valerio Bini, presidente della Federazione Mani Tese e di Raphael Rossi, esperto di economia circolare e beni comuni. Infine, la presentazione dell'avviso pubblico di Agenzie di Cittadinanza 2018 realizzato da Csv Napoli e Comune di Napoli, con l'intervento dell'assessore alle politiche sociali Roberta Gaeta.

 

L'ultima modifica Lunedì, 17 Dicembre 2018 16:12
Redazione

Redazione