Stampa questa pagina

I COLORI DI MODENA: IL 2 MAGGIO PREMIATE LE OPERE DEI LABORATORI DI GULLIVER In primo piano

Scritto da  Redazione Emilia Romagna Apr 30, 2019

Il 2 maggio alle ore 10,30 presso Il Laboratorio Aperto - Ex Centrale AEM di Modena, si terranno le premiazioni del concorso Gulliver "I colori di Modena". Premieranno il Sindaco Gian Carlo Muzzarelli e il Presidente di Gulliver Massimo Ascari.

Sarà l'occasione per ringraziare i servizi che hanno aderito al concorso, a seguito del quale sono stati realizzati il Calendario Gulliver 2019, la mostra, che nei giorni successivi sarà esposta presso il Comparto San Paolo, e la relativa pubblicazione.

Ogni anno Gulliver propone una o più iniziative nell'ambito del progetto Abilità Artigiana che ha l'obiettivo di valorizzare le abilità delle persone che frequentano i servizi gestiti dalla Cooperativa (residenze per anziani, centri socio riabilitativi, comunità alloggio, ecc.), attraverso le opere e i manufatti realizzati nei laboratori creativi. In questo modo è possibile fare conoscere alla cittadinanza, e non solo agli addetti ai lavori e ai famigliari, i servizi presenti sul territorio, presentando e diffondendo questo genere di attività attraverso pubblicazioni, come il tradizionale calendario annuale di Gulliver, o eventi, come mostre pittoriche o fotografiche.

Il Concorso creativo Gulliver è stato pensato per coinvolgere i servizi in un nuovo e originale progetto artistico: rappresentare i monumenti, gli edifici e le piazze della nostra amata Città su grandi tele pittoriche 120x70, in occasione di un laboratorio creativo straordinario condotto da una maestra d'arte di Gulliver. Hanno aderito 27 servizi, dedicati a infanzia, disabilità, anziani e alla salute mentale, ovvero più di 90 utenti e 50 operatori; complessivamente sono state espresse 80 ore di creatività. 

I 27 dipinti, inseriti nel Calendario 2019 di Gulliver, rappresentano i colori di Modena; una città che, fiera della sua bellezza, non dimentica la sua storia, tramandandola dagli anziani ai bambini, ed è artefice del suo futuro, senza dimenticare gli errori e gli eroi del passato. Indimenticabile l’entusiasmo dei bambini e dei ragazzi nel conoscere la storia di ciò che stavano rappresentando e l'emozione degli anziani nel riaffiorare i ricordi legati ai luoghi della propria Città. Per tutti una grande gioia nel dar vita, attraverso i colori, a immagini in bianco e nero. Una passione contagiosa, verso forme e colori, che rappresenta la forza primordiale dell'arte.

Il work in progress è stato seguito settimana per settimana attraverso il profilo Twitter della Cooperativa. Al termine dei laboratori Giulia, in tirocinio formativo presso la sede della Cooperativa, insieme alla maestra d'arte, ha realizzato a mano una piantina di Modena nella quale ha evidenziato i monumenti rappresentati nel concorso creativo: una guida per fare un piccolo tour per le strade del centro.

Felici di avere rappresentato la Città di origine della nostra Cooperativa, cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i colleghi che hanno contributo alla realizzazione del progetto, gli artisti e coloro che avranno occasione di apprezzare le opere dal vivo.

Ricordiamo che da venerdì 3 maggio fino a domenica 5 sarà possibile visitare la mostra “I colori di Modena” presso il Comparto San Paolo, in via Selmi 67, dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 19,00.

 

 

L'ultima modifica Martedì, 30 Aprile 2019 15:00
Redazione Emilia Romagna

Redazione Emilia Romagna

Redazione Emilia Romagna