Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Giovedì, 15 Novembre 2018

"HANNO SEMINATO OGM": LE ASSOCIAZIONI PROTESTANO, LA REGIONE CHIAMA IL GOVERNO

Scritto da  Redazione Giu 18, 2013

Il caso. Il movimento libertario annuncia sul proprio la semina di Ogm nella provincia di Pordenone. Protestano le associazioni ambientale e NoOgm. Interviene anche il vicepresidente della Regione Sergio Bolzanello: ''Abbiamo espresso contrarietà all'Ogme continuiamo ad esprimerla ma di fronte a una sentenza non si si puo' fare nulla di piu'. Non abbiamo gli strumenti giuridici e non possiamo che auspicare un intervento immediato del Governo''.

Sul proprio sito internet il movimento libertario e Giorgio Fidenato (Agricoltori federati) annunciano la semina di mais Ogm in provincia di Pordenone. Immediata è stata la reazione delle associazioni: ''A forza di aspettare che qualcun altro agisca si è lasciato il campo libero a coloro ai quali importa solo fare show - hanno affermato Aiab, Legambiente, Greenpeace, Isde e Wwf - è stata calpestata la volontà di consumatori, cittadini e contadini''.

Anche l'associazione NoOgm interviene con il suo presidente Franco Trinca: "le forze politiche firmatarie devono chiarire davanti agli italiani e ai propri elettori: infatti, pur contenendo il corretto riferimento all’articolo e alla direttiva che effettivamente disciplinano la clausola di salvaguardia, il testo approvato aggiunge in alternativa l'articolo 34 del regolamento (ce) n. 1829/2003 che rimandando all'articolo 54 del regolamento ce n. 178/2002. In realta' sottrae allo stato italiano la decisione definitiva sulla valutazione del rischio legato all'ogm rimettendola di fatto alla Commissione europea. Sarebbe stato oltremodo piu’ coerente ed efficace che il ministro alle Politiche agricole Nunzia Di Girolamo si fosse chiaramente espresso nei giorni antecedenti alla semina ampiamente e pubblicamente annunciata dallo stesso fidenato allertando nel contempo la guardia forestale al fine di impedire un atto illegale e profondamente lesivo dell’interesse pubblico".

Infine anche la Regione con il vicepresidente Sergio Bolzanello interviene e chiama in causua proprio il Governo: " ''Abbiamo espresso contrarietà all'Ogme continuiamo ad esprimerla ma di fronte a una sentenza non si si può fare nulla di piu'. Non abbiamo gli strumenti giuridici e non possiamo che auspicare un intervento immediato del Governo. 'La settimana scorsa abbiamo inviato per le vie brevi al Governo la sentenza del giudice di Pordenone la quale in un passaggio sostiene che non e' reato la semina di Ogm, appena la presidente Serracchiani ed io ne siamo entrati in possesso'', ha spiegato Bolzonello. Riteniamo - ha concluso - che il Governo debba con velocità varare un provvedimento che preveda la clausola di salvaguardia''.

Redazione

@nelpaeseit

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Assicurarsi di inserire tutte le informazioni necessarie, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è consentito.

  1. Popolari
  2. Tendenza
  3. Commenti

Articoli Correlati

Calendario

« Novembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30