Stampa questa pagina

PER COOP FAI SI CAMBIA: UNA DONNA PRESIDENTE

Scritto da  Redazione Giu 28, 2017

Ivana Foresto subentra alla presidenza per dare continuità al lavoro istituzionale e al percorso di crescita della società. Una scelta serena e al passo con le esigenze di FAI che oggi è una delle più storiche e importanti cooperative sociali friulvenete con 437 lavoratori e oltre 12 milioni di euro di fatturato.

Con la conclusione dei lavori assembleari di bilancio si completa il percorso di avvicendamento della Presidenza, avviato da circa un anno, con l’introduzione di un nuovo sistema di governance per FAI.

La principale novità è la scissione delle figure di Presidente e Direttore Generale. Ivana Foresto Presidente e Fabio Fedrigo Direttore Generale rappresenteranno la guida istituzionale e gestionale della società.Fabio Fedrigo dopo vent’anni lascia la presidenza FAI per dedicarsi esclusivamente al ruolo di Direttore Generale.

Ivana Foresto subentra alla presidenza per dare continuità al lavoro istituzionale e al percorso di crescita della società. Una scelta serena e al passo con le esigenze di FAI che oggi è una delle più storiche e importanti cooperative sociali friulvenete con 437 lavoratori e oltre 12 milioni di euro di fatturato. Presidente e Direttore Generale continueranno insieme a mettere al centro del loro lavoro gli interessi dei soci e dei lavoratori, la cura dei servizi FAI dedicati alle famiglie e alle istituzioni, una certa idea di lavoro, lavoratori e impresa sociale. Confronto, collaborazione, cooperazione saranno i principali “attrezzi” istituzionali e operativi con cui Presidente e Direttore Generale costruiranno insieme, e con la squadra FAI, pensiero e lavoro sociale.

“In questi vent’anni – dichiara Fabio Fedrigo - tutti insieme, giorno per giorno, abbiamo costruito FAI: la nostra Cooperativa, questa preziosa realtà. Ma il lavoro non è finito e il viaggio è ancora lungo...e avere ancora strada davanti è davvero una bella possibilità, per tutti. Passare ad Ivana Foresto il testimone della Presidenza è per me, per noi tutti, motivo d’orgoglio e di serenità. Ivana ha già tutte le caratteristiche umane e professionali per fare tanta, tantissima strada come Presidente. La fiducia nei suoi confronti è massima. Rappresenterà la nostra cooperativa e il nostro lavoro come ha sempre fatto in questi anni coordinando le comunità psichiatriche sul territorio: con intelligenza, spessore, impegno, trasparenza e responsabilità”.

"Vivo l’opportunità di assumere la presidenza FAI con orgoglio, riconoscenza e senso di responsabilità. Ringrazio il Consiglio di Amministrazione ed in particolare Fabio Fedrigo per la fiducia riposta in me: sarà con grande dedizione e altissima motivazione che contribuirò giorno dopo giorno a rappresentare il presente e disegnare il futuro di FAI, in continuità con i 32 anni di storia, di lavoro di cura, di costruzione di legame sociale e di percorsi di inclusione che tutti i soci FAI hanno contribuito a rendere possibili. E alla fine di una presidenza durata vent’anni, ringrazio sentitamente Fabio, per la capacità di trasmettermi il suo bagaglio esperienziale, per il lavoro che ha fatto, per come lo ha fatto e per quello che faremo assieme.”
La nomina di Ivana Foresto a Presidente FAI libera il posto di vice Presidente che sarà ricoperto dalla consigliera Elisa Giuseppin. Il Consiglio di Amministrazione, così come ricomposto durerà fino all’assemblea di rinnovo cariche della primavera del 2018.

Con il 27 giugno diventano effettive anche le deleghe al Direttore Amministrativo Gigliola Cimolai e al Responsabile dell’area Sicurezza & Lavoro Michelangelo Tagliente.

Redazione

@nelpaeseit

Redazione

Redazione